Roberto Vecchioni difende Geolier e la canzone “I p’me, tu p’te”: “Non è banale”

SULLO STESSO ARGOMENTO

Roberto Vecchioni, celebre cantautore italiano e ospite a Sanremo 2024 nella serata delle cover, ha preso le difese di Geolier e del suo brano “I p’me, tu p’te”.

Intervenuto ai microfoni di La 7, Vecchioni ha affermato: “La canzone di Geolier non è banale, anzi. Ognuno va per la propria strada e pur amandoci non ci capiamo, questo è il senso. Non è un tema facile. C’è un testo notevole che bisognerebbe comprendere prima di esprimere determinati giudizi.”

Riguardo alle critiche mosse al rapper napoletano, Vecchioni ha ipotizzato la presenza di invidia verso Napoli: “C’è un po’ di avversione verso Napoli, c’è dell’invidia. Napoli è un regno dal 1200, quando altrove si pascolavano ancora le pecore. Napoli ha inventato la musica.

Vecchioni: “Napoli ha inventato la musica”

Napoli è una città provvisoria, si trova sotto un vulcano, può succedere di tutto. I napoletani sono meravigliosi. Io amo Napoli, sono figlio di napoletani, ma questo non c’entra nulla con le mie idee. Direi le stesse cose anche se fossero nati altrove.”

Le parole di Vecchioni hanno trovato il sostegno di molti fan di Geolier e di chi ha apprezzato il suo brano a Sanremo. La canzone “I p’me, tu p’te” ha acceso un dibattito importante sulla musica trap e sulla rappresentazione della realtà di quartieri difficili come Secondigliano, da cui proviene Geolier.

Il sostegno di un artista affermato come Vecchioni è un importante riconoscimento per il talento di Geolier e per la sua capacità di dare voce a una generazione spesso dimenticata.

@riproduzione riservata

 


LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

telegram

LIVE NEWS

Napoli, agguato alle Case Nuove: arrestato Francesco Matteo

Ieri mattina, la Polizia di Stato ha arrestato un...
DALLA HOME

Giochi per l’oratorio e il grest da fare al chiuso: idee divertenti per tutte le età 

In un mondo sempre più dominato dalle tecnologie e dagli schermi, è fondamentale offrire ai bambini e ai ragazzi esperienze coinvolgenti. Tuttavia, quando le condizioni atmosferiche non permettono di svolgere attività all’aperto, diventa essenziale trovare alternative altrettanto divertenti ma che non richiedono l’impiego di uno spazio esterno. Pertanto, l’organizzazione...
TI POTREBBE INTERESSARE

LA CRONACA