Arrestato a Casal di Principe boss della mafia nigerina

SULLO STESSO ARGOMENTO

I Carabinieri della Sezione Operativa di Casal di Principe hanno arrestato un uomo gravemente indiziato per i reati di sequestro di persona a scopo di estorsione aggravata dal metodo mafioso, lesioni personali aggravate, rapina e violenza privata.

L’ordinanza di custodia cautelare in carcere è stata emessa dal G.I.P. presso il Tribunale di Napoli su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia.

L’indagine, coordinata dalla DDA di Napoli, ha permesso di accertare che l’uomo, a capo di un gruppo criminale denominato “Eiye”, ha sequestrato un connazionale per estorcere denaro ai suoi familiari residenti in Nigeria.

    La vittima è stata prelevata da un bar a Casapesenna e portata in un’abitazione di Casal di Principe dove è stata tenuta sotto sequestro per una notte intera.

    Durante il sequestro l’uomo è stato spogliato, malmenato e minacciato con machete e asce.

    I familiari della vittima hanno pagato un riscatto di 1500 euro mediante bonifico per ottenere la sua liberazione.

    L’uomo arrestato si è dichiarato capo del gruppo “Eiye” e ha minacciato la vittima di intervenire in Nigeria se il pagamento non fosse stato effettuato.

    L’operazione odierna si inserisce in un più ampio contesto di contrasto alla mafia nigeriana che ha dimostrato una notevole operatività nel territorio della provincia di Caserta.

    Sono infatti presenti gruppi strutturati, come “Black Axe”, “Vikings”, “Eiye” e “Maphite”, dediti a numerose attività illecite, tra cui traffico di droga, sfruttamento della prostituzione, estorsioni e sequestri di persona.



    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui




    LEGGI ANCHE

    ‘Stato di Grazia’ arriva a Salerno il 22 febbraio al Cinema Teatro Delle Arti

    "Stato di Grazia" al Cinema Teatro Delle Arti di Salerno il 22 Febbraio Il docufilm "Stato di Grazia" racconta la storia di Ambrogio Crespi,...

    Arrestato parcheggiatore abusivo a Fuorigrotta

    Ieri, la Polizia di Stato ha arrestato un parcheggiatore abusivo a Fuorigrotta, a seguito della segnalazione di una persona minacciata. Gli agenti sono intervenuti in...

    Calciatore 20enne muore a casa dei nonni

    Tragedia a Stabbia: giovane calciatore morto a causa di un malore improvviso. Un drammatico lutto ha scosso la comunità di Stabbia, nel Comune di Cerreto...

    Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

    Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

    Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

    Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE