Benevento, 38enne muore dopo un intervento di chirurgia bariatrica: aperta un’inchiesta

SULLO STESSO ARGOMENTO

Emanuele Giovannini, 38 anni di Tortoreto, in provincia di Teramo, è morto domenica 18 febbraio all’ospedale Fatebenefratelli di Benevento dopo un intervento di chirurgia bariatrica.

L’uomo era stato sottoposto a un intervento di “Conversione open” di un bypass digiuno ileale che gli era stato praticato nel 2008.

L’operazione sembrava essere andata bene, ma nel pomeriggio del 18 febbraio Giovannini è stato riportato d’urgenza in sala operatoria per un’emorragia interna.Nonostante l’intervento, il 38enne è deceduto.



    I familiari di Giovannini, sconvolti e senza risposte esaustive da parte dei sanitari, hanno presentato una denuncia querela presso la stazione dei carabinieri di Giulianova (Teramo).La Procura di Benevento ha aperto un fascicolo per omicidio colposo e ha disposto l’autopsia sulla salma.

    Sono indagati tre medici dell’ospedale Fatebenefratelli: due chirurghi bariatrici e un chirurgo generale.L’inchiesta dovrà accertare le cause della morte di Emanuele Giovannini ed eventuali responsabilità da parte dei sanitari.

    La famiglia del 38enne, assistita da Studio3A, chiede giustizia e risposte chiare su quanto accaduto.La tragedia di Emanuele Giovannini riaccende i riflettori sui rischi della chirurgia bariatrica e sulla necessità di una maggiore attenzione e sicurezza in questo tipo di interventi.

    È importante che le famiglie di chi si sottopone a questo tipo di operazioni siano adeguatamente informate sui rischi e sulle possibili complicanze.Le autorità competenti devono fare chiarezza su questa vicenda e accertare eventuali responsabilità.

    La morte di Emanuele Giovannini non può essere vana.È necessario che si faccia tutto il possibile per evitare che simili tragedie si ripetano in futuro.


    Torna alla Home

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui


    Miglioramento dell’organizzazione dei taxi a Piazza Garibaldi a Napoli

    Riunione per ottimizzare il servizio taxi Il prefetto di Napoli, Michele Di Bari, ha guidato una riunione al Palazzo di Governo per discutere delle problematiche legate alla logistica dei taxi presso la stazione ferroviaria di Piazza Garibaldi. Presenti l'assessore alla Legalità e Polizia locale del Comune di Napoli, rappresentanti...

    In ospedale 3 studenti e 2 insegnanti di Salerno in gita a Montecatini

    Tre studenti e due insegnanti, facenti parte di una comitiva in gita scolastica da Salerno e che alloggiavano in un albergo di Montecatini Terme (Pistoia), sono dovuti ricorrere alle cure del pronto soccorso di Pescia (Pistoia), perché accusavano disturbi gastrointestinali a carattere acuto. E' quanto reso noto dall'Asl Toscana...

    Marcianise, incastrato in rulli bobina: muore operaio

    Tragedia sul lavoro nel Casertano. Non ce l'ha fatta l'operaio di 53 anni che ha perso la vita in un'azienda nella zona industriale di Marcianise. Stando ad una prima ricostruzione dei fatti, lo scorso 11 aprile la vittima, di Casoria (Napoli), stava effettuando lavori di manutenzione su una ribobbinatrice...

    Napoli, evaso dal carcere di Nisida: 19enne preso ai Quartieri Spagnoli

    Durante un'operazione della Polizia di Stato, un giovane di 19 anni è stato arrestato per evasione. Gli agenti della Squadra Mobile hanno intercettato il giovane mentre tentava di fuggire su uno scooter. Dopo un breve inseguimento, è stato catturato e si è scoperto che era evaso il 3 aprile scorso...

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE