Teggiano, 63enne trovato morto in casa 

SULLO STESSO ARGOMENTO

Un uomo di 63 anni è stato trovato morto nella sua abitazione di Teggiano, in provincia di Salerno. L’uomo, che viveva da solo, non rispondeva alle chiamate dei familiari da giorni.

I familiari hanno lanciato l’allarme ai carabinieri, che sono intervenuti sul posto insieme ai vigili del fuoco. Dopo aver forzato la porta di ingresso, i soccorritori hanno trovato l’uomo privo di vita nella sua stanza da letto.

La morte è stata attribuita a cause naturali, e sarebbe avvenuta alcune ore prima del ritrovamento.

    “Era una persona molto conosciuta e stimata in paese”, ha dichiarato il sindaco di Teggiano, Michele Di Candia. “La sua morte è una grande perdita per tutti noi”.

    La salma dell’uomo è stata trasferita all’obitorio dell’ospedale di Polla per gli accertamenti del caso.

    @riproduzione riservata



    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui




    LEGGI ANCHE

    Fuori venerdì 23 febbraio ‘Realness’, il nuovo singolo di Cecchy

    Nuovo singolo di Cecchy "Realness" in uscita venerdì 23 febbraio "Cecchy continua a raccontare la complessa realtà del quartiere di Ponticelli con il suo...

    “Giustizia per Fulvio”: la madre e l’Università di Napoli chiedono verità

    "Giustizia per Fulvio" è il grido che unisce la madre di Fulvio Filace, Rosaria Corsaro, e l'Università Federico II di Napoli, dove il giovane...

    Napoli, “Se non mi date i soldi vi uccido”, 5 studenti minacciati con un coltello da un presunto camorrista

    Nella recente rapina avvenuta a Napoli, 5 studenti ventenni sono stati minacciati da un individuo mentre si preparavano a riprendere l'auto parcheggiata in via...

    Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

    Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

    Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

    Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE