Salerno, detenuto psichiatrico incendia cella a Fuorni

SULLO STESSO ARGOMENTO

“Un detenuto con problemi psichiatrici ha appiccato un incendio nella propria cella creando panico all’interno della sezione del carcere di Salerno dove si trovava: grazie all’ intervento degli agenti della sorveglianza generale, coadiuvati dai colleghi, lo spegnimento dell’incendio è stato tempestivo evitando così conseguenze dannose alla salute dei detenuti e i colleghi coinvolti”.

A rendere noto l’episodio, accaduto ieri sera, è Giuseppe De Sorbo, segretario nazionale dell’Uspp, secondo il quale “sono ancora troppi i detenuti psichiatrici presenti nelle carceri campane”. “Da tempo – continua il segretario nazionale dell’Uspp – denunciamo che questi soggetti vanno presi in carico dalla sanità regionale.

Le Rems sono poche in Campania, con pochi posti letto e con lunghe liste di attesa, e questo aggrava il lavoro dei poliziotti nelle carceri”. “A Salerno inoltre – conclude Del Sorbo – c’è bisogno di un sfollamento perché la struttura è troppo sovraffollata”.



    @riproduzione riservata




    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui




    LEGGI ANCHE

    Torre Annunziata, omicidio davanti alla chiesa: chiesto l’ergastolo per i killer di Francesco Immobile

    I pubblici ministeri della Dda di Napoli hanno chiesto l'ergastolo per i due killer di Francesco Immobile, 35enne ucciso a Torre Annunziata il 12 settembre 2021. L'omicidio avvenne in pieno giorno, sul sagrato della chiesa di Sant'Alfonso de Liguori, davanti agli occhi di numerosi fedeli e del figlio di Immobile. Le prove schiaccianti contro i due imputati, Pietro Pallonetto e Gaetano Izzo, includono il DNA di uno dei killer trovato sul casco utilizzato durante l'agguato, un...

    Napoli, pusher spacciava in casa a Cavalleggeri: arrestato

    Nella serata di ieri, gli agenti della Squadra Mobile di Napoli hanno arrestato un 35enne napoletano per detenzione ai fini di spaccio di hashish. I poliziotti, durante un servizio di controllo nel quartiere Cavalleggeri, hanno notato un sospetto viavai di persone da un'abitazione. Dopo aver osservato per alcuni minuti, gli agenti hanno visto un uomo arrivare in sella a uno scooter e consegnare una banconota a un giovane in cambio di qualcosa. A quel punto, i poliziotti...

    Sant’Antonio Abate, furto di caditoie: ladro arrestato dagli agenti della Polizia Municipale

    Il sindaco Ilaria Abagnale: “Intervento immediato ha evitato problemi e rischi per la cittadinanza”

    Napoli, gli affari di Michele Scognamiglio il “guru” del riciclaggio internazionale

    Il mago del riciclaggio, il napoletano Michele Scognamiglio aveva messo in piedi una  centrale capace di ripulire ben 2,6 miliardi di euro in cinque...

    Napoli, il video di sfida allo Stato costa caro a Giusy Valda: arrestata

    Due video: due sfide allo Stato. Pur sapendo di non poterlo fare. Era agli arresti domiciliari e da oggi pomeriggio potrà sfoggiare il suo...

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE