Che so pe ‘tte, il nuovo singolo di Valentina Stella

SULLO STESSO ARGOMENTO

“Che so’ pe’ tte” è un’anteprima di grande classe e spessore, in cui c’è tutta la veracità di un’artista cresciuta intorno alle sue stesse doti vocali, tra l’amore di una famiglia numerosa (figlia d’arte), del pubblico che l’ha adorata sin dalle prime note e le strade della sua città. Gli arrangiamenti dell’intero album sono stati curati dal maestro Adriano Pennino negli studi Zeus Record alla Doganella.

“Credo che Valentina”, spiega Pennino, “quando interpreta una canzone, abbia la capacità “inconsapevole” di provocare emozioni forti che toccano l’anima di chi l’ascolta, e sono sempre colpito dal fatto che, nonostante gli anni e la vita vissuta sempre cercando di realizzare il proprio sogno, fondamentalmente mantiene lo stesso sguardo affamato di novità della ragazza di tanti anni fa, che già allora con una determinazione da artista consumata riusciva ad entrare in relazione con il pubblico e a mettere tutti d’accordo. È una caratteristica che molti cantanti cosiddetti “fuoriclasse” possiedono e che va al di là dell’essere intonati o del saper stare su un palco.”

Valentina Stella è considerata la voce più bella e verace del panorama musicale napoletano. Più volte associata al mito di Gilda Mignonette, fu lanciata da PierFrancesco Pingitore, su indicazione di Tullio De Piscopo, negli spettacoli televisivi Biberon, Crème caramel, Saluti e baci, ed altri, arrivando a sostituire la leggendaria Gabriella Ferri. Ha conosciuto grandi personaggi del cinema e della tv, come Federico Fellini, Mario Monicelli, Raffaella Carrà, Maurizio Costanzo ed altri. In teatro, è stata una delle interpreti principali di Novecento Napoletano, con Marisa Laurito, ed al fianco di Enzo Cannavale e Carlo Buccirosso in varie rappresentazioni.

    Al cinema, appare in Benvenuti al Sud e ne Il principe abusivo di Alessandro Siani con alcune sue canzoni, Viaggio con Anita, con Giancarlo Giannini e Goldie Hawn, e C’era una volta un re, con Paola Borboni. Ha collaborato con decine di artisti di calibro nazionale ed internazionale, e con i più importanti autori della canzone napoletana, tra cui Antonio Annona e Bruno Lanza.



    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui




    LEGGI ANCHE

    Geolier alla Federico II, il rettore: ‘Non ci interessano le polemiche’

    Il rettore Matteo Lorito precisa: "Non lo abbiamo invitato per dargli un premio o per fargli tenere una lezione ma per confrontarsi con tanti...

    Quartieri Spagnoli, arrestato il figlio del boss Ciro Mariano

    Raffaele Mariano, 48 anni, aveva appena rapinato due giovani

    Omicidio dell’innocente Raffaele Pisa: ergastolo anche in appello per Perfetto e Legnante

    E' arrivata la sentenza di Appello per i due killer della vittima innocente Raffaele Pisa: ergastolo per Vitale Perfetto, conosciuto come "piett e fierr"...

    Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

    Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

    Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

    Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE