Con un GoFundMe Gianni Aterrano rilancia il Piedigrotta Napoli Festival

SULLO STESSO ARGOMENTO

Il pianista, compositore, direttore d’orchestra Gianni Aterrano ha deciso di far rivivere una delle più antiche tradizioni napoletane, il Piedigrotta Napoli Festival e per farlo ha lanciato una raccolta fondi su GoFundMe.

“Il Piedigrotta Napoli Festival è più di un semplice evento: è l’anima vibrante di Napoli che si esprime in musica, è un abbraccio che unisce tradizione e innovazione, è un palcoscenico sotto le stelle dove ogni nota racconta una storia della nostra città” spiega Aterrano.

“Negli anni, con le vostre voci e i vostri applausi, “La Piedigrotta” ha scritto pagine indimenticabili. Oggi vi chiediamo di essere non solo spettatori ma protagonisti attivi di questa magica sinfonia. La vostra generosità è la melodia che può far risuonare il festival più forte che mai. Diamo insieme il via ad un’edizione straordinaria che possa echeggiare nelle strade di Napoli e oltre. Ogni contributo, grande o piccolo, sarà una nota preziosa in questa grande opera che siamo pronti a comporre” è l’appello di Aterrano.



    Per chi volesse contribuire la raccolta fondi è raggiungibile al link

    https://gf.me/v/c/4srp/piedigrotta-napoli-festival-sostieni-la-musica




    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui




    LEGGI ANCHE

    Ischia, il corpo di Antonella Di Massa era lì da giorni

    Il corpo di Antonella Di Massa, la 51enne di Casamicciola Terme scomparsa il 17 febbraio scorso, e ritrovato oggi sarà sottoposto ad autopsia. Le indagini, coordinate dalla Procura di Napoli e delegate ai Carabinieri, dovranno chiarire le cause del decesso. Il corpo è stato ritrovato questa mattina dagli inviati della trasmissione Rai "Chi l'ha visto?", a poche centinaia di metri dal parcheggio di Succhivo di Serrara Fontana, dove era stata rinvenuta l'auto della donna. Le ricerche, scattate...

    Qualiano, arrestato pedofilo di 62 anni: deve scontare 6 anni di carcere

    Nella mattinata odierna, la Polizia di Stato ha individuato e arrestato un uomo di 62 anni a Qualiano, su ordine della Procura della Repubblica di Napoli. L'uomo dovrà scontare una pena di 6 anni di reclusione per crimini sessuali commessi nel 2020 ai danni di una persona minore. La sua cattura è avvenuta presso la sua abitazione a Giugliano, grazie all'intervento degli agenti del Commissariato di Giugliano-Villaricca. Il provvedimento di esecuzione per la carcerazione è stato...

    Burioni promuove solo 10 su 408 studenti, scoppiano proteste social

    Il Professore Roberto Burioni è al centro di una controversia sui social media, accusato da alcuni studenti della facoltà di Medicina di San Raffaele di aver bocciato quasi tutti i partecipanti troppo facilmente in un pre-test per un esame di Microbiologia. Su 408 candidati, solo 10 sono passati. La polemica è iniziata da un video pubblicato su TikTok da uno studente, che si opponeva alla metodologia di esame scelta da Burioni. I protestano per l'esame di...

    Napoli, figlia e sorelle del boss nelle case popolari del rione Amicizia. I nomi dei 16 indagati

    La Procura di Napoli ha indagato 16 persone per l'occupazione abusiva di case popolari nel Rione Amicizia a Napoli. Tra gli indagati ci sono...

    Napoli, gli affari di Michele Scognamiglio il “guru” del riciclaggio internazionale

    Il mago del riciclaggio, il napoletano Michele Scognamiglio aveva messo in piedi una  centrale capace di ripulire ben 2,6 miliardi di euro in cinque...

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE