Gino Cecchettin: “Sarà difficile perdonare Filippo Turetta”

SULLO STESSO ARGOMENTO

Il difficile percorso del perdono e della rinascita: Gino Cecchettin  papà di Giulia, ha condiviso le sue emozioni in un’intervista a Storie Italiane su Rai1.

Ha parlato del suo dolore e dell’impegno nel trasformarlo in qualcosa di positivo, sottolineando la difficoltà nel perdonare Filippo e il sostegno che manifesta verso i genitori di quest’ultimo. Dopo aver seppellito la figlia Giulia, uccisa dall’ex Filippo Turetta, Gino è ritornato al lavoro con la volontà di riprendere lentamente la vita pur mantenendo viva la memoria di sua figlia.

“Non si può mettere da parte la rabbia quando la rabbia non c’è. C’è dolore. E si riesce a trasformarlo in qualcosa di positivo solo attraversandolo, non evitandolo. È quello che ho imparato ahimè sulla mia pelle con Monica, quando è mancato mio padre, e adesso con Giulia. Non lo so se riuscirò a perdonare Filippo, sarà difficile, neanche Gesù ha perdonato i suoi carnefici, ha chiesto a Dio di farlo.” Ha dichiarato Gino Cecchettin.



“Spero solo si renda conto di quello che ha fatto – ha aggiunto Gino Cecchettin – e magari un giorno possa dare lui dei messaggi ad altre persone che potrebbero avere le stesse difficoltà. Ai suoi genitori do un grande abbraccio perché forse io ritornerò a fare un sorriso, loro faranno molta più fatica, quindi hanno tutta la mia comprensione e il mio sostegno.”

 Gino Cecchettin stamane è tornato al lavoro

Gino Cecchettin è tornato stamane al lavoro, dopo aver seppellito ieri la figlia Giulia, uccisa dall’ex Filippo Turetta.

“Quindi si riinizia la normalità – dice intervistato da Rai 1 – .Ho portato Davide a scuola e vado al lavoro cercando di fare qualcosina, e piano piano di riprendermi la vita”. Nessun tentativo di rimozione di un vissuto così terribile, ma la voglia di guardare al presente. “Ovviamente Giulia sarà sempre nei nostri pensieri, in ogni momento”.

E aggiunge: “Non si può mettere da parte la rabbia quando la rabbia non c’è. C’è dolore. E si riesce a trasformarlo in qualcosa di positivo solo attraversandolo, non evitandolo.”

@riproduzione riservata




LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui




LEGGI ANCHE

Napoli, il video di sfida allo Stato costa caro a Giusy Valda: arrestata

Due video: due sfide allo Stato. Pur sapendo di non poterlo fare. Era agli arresti domiciliari e da oggi pomeriggio potrà sfoggiare il suo look di tendenza e i suoi outfit alla moda nel carcere di Pozzuoli. Giuseppina Valda è stata infatti arrestata dal personale della Squadra Mobile e del Commissariato San Giovanni – Barra che ha eseguito un'ordinanza di applicazione della custodia cautelare in carcere. La misura degli arresti in carcere sostituisce la precedente...

Enrico Arena annuncia la rassegna ‘Pizza & Jazz’

Sarà un mese di marzo sotto il segno del grande jazz quello che Enrico Arena si appresta a far vivere a tutti i clienti nel suo locale di Santa Maria Capua Vetere (Ce), in viale del Consiglio d’Europa. Il talentuoso pizzaiolo casertano ha allestito un programma di quattro serate, prevedendo ogni mercoledì un serata all’insegna della buona tavola e dell’ottima musica, con l'obiettivo di rendere ulteriormente piacevole la degustazione delle sue apprezzatissime pizze. Questo il calendario...

Napoli, il film della Cortellesi apre la seconda parte del Cineforum di Arci Movie

Il Cineforum di Arci Movie a Napoli: Proiezioni e Ospiti Fino a Maggio Il Cineforum di Arci Movie a Napoli continua ad offrire film di qualità e coinvolgenti ospiti nella splendida cornice del Pierrot di Ponticelli. Questa storica rassegna cinematografica si svolgerà da marzo a maggio 2024, presentando dieci titoli e importanti personaggi dello spettacolo per arricchire culturalmente il pubblico della città e dei dintorni. La sala di via De Meis, ristrutturata di recente, offre...

Napoli, il video di sfida allo Stato costa caro a Giusy Valda: arrestata

Due video: due sfide allo Stato. Pur sapendo di non poterlo fare. Era agli arresti domiciliari e da oggi pomeriggio potrà sfoggiare il suo...

Napoli, gli affari di Michele Scognamiglio il “guru” del riciclaggio internazionale

Il mago del riciclaggio, il napoletano Michele Scognamiglio aveva messo in piedi una  centrale capace di ripulire ben 2,6 miliardi di euro in cinque...

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE