IL CASO

Fedez denuncia gli haters social del figlio dopo Milan-Frosinone

SULLO STESSO ARGOMENTO

Dopo i messaggi d’odio sui social nei confronti del figlio Leone, che assieme ad altri bimbi aveva accompagnato i calciatori nel prepartita di Milan-Frosinone, Fedez ha denunciato gli haters social alla Polizia. In particolare un account di X, che adesso non esiste più dopo l’episodio.

Nelle ore seguenti alla partita era infatti stato pubblicato questo post sul profilo incriminato: “Avete un solo proiettile, chi colpite?”, corredato dalla foto di Leone e Theo Hernandez, il giocatore rossonero che era stato accompagnato in campo dal figlio del rapper prima della gara.

La denuncia è stata presentata presso la Polizia postale e delle Comunicazioni-Centro operativo per la sicurezza cibernetica della Lombardia. Il cantante ha poi ha scritto su Instagram: “Sono perfettamente cosciente che c’è questo giro di tifosi su Twitter che si divertono a fare battute sul mio tumore al pancreas e mi augurano la morte, ma questo continuate pure a farlo perché non me ne frega un c…o sinceramente. Però nel momento in cui toccate i miei figli allora lì avete un problema ragazzi, avete un problema bello grande e ve ne accorgerete, non vi preoccupate. Poi vi posto nome e cognome di questa persona e di quelle che hanno risposto che sparerebbero a mio figlio”.




LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui




LEGGI ANCHE

Regione Campania parte civile per la morte sul lavoro a Pratola Serra

Mentre a Pomigliano d'Arco si celebra la presentazione della nuova Pandina, con la speranza di un futuro più sicuro per lo stabilimento, non possiamo dimenticare la tragedia avvenuta una settimana fa a Pratola Serra, dove Domenico Fatigati ha perso la vita nello stabilimento Stellantis. La Regione Campania si costituirà parte civile nel processo per la morte di Fatigati, su iniziativa dell'assessore Marchiello e del consigliere regionale del Pd Massimiliano Manfredi, estensore della modifica alla legge...

A più voci: al via, la V edizione della rassegna polifonica della Fondazione Pietà de’ Turchini

La quinta edizione di A più voci, rassegna polifonica curata dalla Fondazione Pietà de' Turchini, prende il via venerdì 1° e sabato 2 marzo all'interno della stagione Frequenze inaudite. L'obiettivo è valorizzare il repertorio polifonico, unendo realtà artistiche diverse in 3 concerti in 2 giorni. I protagonisti includono l'Ensemble Vocale di Napoli, il CorAle Femminile Aureliano e il Coro Musicanova, ognuno con un programma musicale unico. Gli eventi si terranno presso la Chiesa di...

Sequestrata discarica abusiva con rifiuti pericolosi a Benevento

La Guardia di Finanza ha individuato e sottoposto a sequestro una discarica abusiva di rifiuti contenenti materiali pericolosi nel centro cittadino di Benevento. Questa discarica, situata vicino a un quartiere popolare, occupava un'area di circa mille metri quadrati e conteneva oli esausti, solventi, materiali da costruzione, mobili, veicoli dismessi, pneumatici, attrezzature elettromeccaniche e elettrodomestici fuori uso. Il proprietario residente a Benevento è stato segnalato alla Procura sannita per violazione delle normative ambientali e l'area è stata...

Napoli, figlia e sorelle del boss nelle case popolari del rione Amicizia. I nomi dei 16 indagati

La Procura di Napoli ha indagato 16 persone per l'occupazione abusiva di case popolari nel Rione Amicizia a Napoli. Tra gli indagati ci sono...

Napoli, gli affari di Michele Scognamiglio il “guru” del riciclaggio internazionale

Il mago del riciclaggio, il napoletano Michele Scognamiglio aveva messo in piedi una  centrale capace di ripulire ben 2,6 miliardi di euro in cinque...

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE