Napoli, la giunta stanzia 1 milione di euro per 3 impianti sportivi

SULLO STESSO ARGOMENTO

La giunta del Comune di Napoli ha approvato oggi, su proposta dell’assessora allo Sport Emanuela Ferrante, tre delibere, annuncia una nota di Palazzo San Giacomo, “di grande importanza nella manutenzione degli impianti sportivi presenti sul territorio cittadino”.

In dettaglio: il Progetto di fattibilità tecnico economica relativo ai “lavori di manutenzione straordinaria presso il campo di calcio San Pietro a Patierno”, – Municipalità 7 – San Pietro a Patierno – per un importo complessivo di 250.000 euro; il Progetto di fattibilità tecnico economica relativo ai “lavori di manutenzione straordinaria presso il campo di calcio Giorgio Ascarelli”, – Municipalità 6 – Ponticelli – per un importo complessivo di 150.000 euro.

Il Progetto di fattibilità tecnico economica relativo ai “lavori di manutenzione straordinaria presso l’impianto natatorio in Via Marco Rocco di Torrepadula” – Municipalità 8 – Piscinola – per un importo complessivo di 560.000 euro.



    “Si tratta di circa 1 milione di euro per la cura degli impianti sportivi – ha dichiarato Ferrante – Napoli Capitale Europea dello Sport significa questo: iniziare dalla manutenzione degli impianti sportivi esistenti, partendo dalle periferie, per arrivare alla cura dei nostri ragazzi e dei cittadini, offrendo loro la possibilità di fare sport e di godere di tutti i benefici connessi ed utilizzando lo sport come leva per l’inclusione, l’educazione, la cultura ed il rispetto dell’essere umano e dell’ambiente che lo circonda”.




    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui




    LEGGI ANCHE

    Napoli, figlia e sorelle del boss nelle case popolari del rione Amicizia. I nomi dei 16 indagati

    La Procura di Napoli ha indagato 16 persone per l'occupazione abusiva di case popolari nel Rione Amicizia a Napoli. Tra gli indagati ci sono...

    Napoli, gli affari di Michele Scognamiglio il “guru” del riciclaggio internazionale

    Il mago del riciclaggio, il napoletano Michele Scognamiglio aveva messo in piedi una  centrale capace di ripulire ben 2,6 miliardi di euro in cinque...

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE