Torre del Greco, sospetta tradimento della moglie col vicino e la picchia: arrestato

SULLO STESSO ARGOMENTO

Picchiava la moglie in presenza del bimbo di 4 anni perché era convinto che lei lo tradisse con il vicino di casa: operaio violento finisce in carcere.

Stamattina i carabinieri della compagnia di Torre del Greco hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare, emessa dal gip del tribunale di Torre Annunziata, su richiesta della Procura oplontina.

Non essendo disponibile il braccialetto elettronico per gli arresti domiciliari, è finito in carcere un operaio edile di 35 anni, accusato di maltrattamenti nei confronti della compagna convivente, aggravato dal fatto di essere stato commesso in presenza del figlio minore, nonché del reato di lesioni personali ai danni della donna.

    “Il provvedimento cautelare è stato emesso all’esito di un’articolata attività d’indagine, coordinata dalla Procura di Torre Annunziata e svolta dai carabinieri della stazione di Torre del Greco Capoluogo” precisa in una nota il procuratore Nunzio Fragliasso.

    Nella denuncia ai carabinieri, la donna ha raccontato che da circa due anni avrebbe subito violenze fisiche e psicologiche da parte dell’attuale indagato.

    Il rapporto tra i due conviventi sarebbe stato “caratterizzato da una gelosia morbosa ed ossessiva da parte dell’uomo che, sospettando continui tradimenti della compagna, anche con il vicino di casa, l’avrebbe sottoposta a continue vessazioni” si legge nel provvedimento. Il 35enne di Torre del Greco è stato arrestato dai carabinieri e accompagnato nel carcere napoletano di Poggioreale.



    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui




    LEGGI ANCHE

    Una serata al Nest con… Lillo Petrolo

    Lillo Petrolo sarà il protagonista del format "Una serata al Nest con..." domenica 25 febbraio alle ore 17:30. Questo evento è diventato uno degli appuntamenti...

    Aversa, tentano di rubare la marmitta dal furgone delle Poste: arrestati 2 napoletani

    Nella giornata del 15 febbraio 2024, la Polizia Ferroviaria di Aversa ha eseguito un'ordinanza di arresti domiciliari emessa dal GIP del Tribunale di Napoli...

    ‘Stato di Grazia’ arriva a Salerno il 22 febbraio al Cinema Teatro Delle Arti

    "Stato di Grazia" al Cinema Teatro Delle Arti di Salerno il 22 Febbraio Il docufilm "Stato di Grazia" racconta la storia di Ambrogio Crespi,...

    Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

    Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

    Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

    Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE