Petizione sul depuratore consortile di maiori

SULLO STESSO ARGOMENTO

Il nostro Comitato ha predisposto e inviato una lettera aperta rivolta a diverse autorità locali e regionali, a enti di controllo e ministeri competenti, riguardante il progetto di “Risanamento ambientale dei corpi idrici superficiali della Provincia di Salerno – Realizzazione dell’impianto di depurazione dei Comuni di Maiori e Minori”; nella quale vengono espresse preoccupazioni e obiezioni riguardo al progetto.

In prima istanza affermiamo che non c’è necessità di nuovi impianti di depurazione poiché quelli esistenti funzionano correttamente. Questa affermazione è supportata da una sentenza del Tribunale penale di Salerno che ha assolto tutti gli imputati accusati di “disastro ambientale” a causa del presunto malfunzionamento degli impianti esistenti.

Il progetto in corso di realizzazione prevede la costruzione di impianti industriali in un’area con vincoli ambientali assoluti, senza il parere del Ministero competente. Noi sosteniamo che esistono alternative più rispettose dell’ambiente e meno costose, come l’implementazione degli impianti esistenti attraverso la tecnologia MUDS.

    Non è stata effettuata un’analisi comparativa dei costi-benefici per valutare le possibili soluzioni alternative. L’implementazione degli impianti esistenti potrebbe garantire un notevole risparmio di spesa pubblica pur assicurando la perfetta depurazione delle acque.

    I diritti dei cittadini alla partecipazione e alla trasparenza sono stati violati, poiché non sono stati coinvolti nel processo decisionale riguardante la localizzazione del depuratore intercomunale.

    In conclusione, noi firmatari chiediamo alle autorità competenti di prendere provvedimenti per tutelare l’ambiente e i diritti dei cittadini, e di considerare soluzioni alternative meno costose e più rispettose dell’ambiente.

    Estendiamo l’invito a sottoscrivere la petizione, a consiglieri comunali, cittadini, imprenditori, e associazioni della Costiera che condividono le nostre perplessità e le nostre proposte; soprattutto dei comuni di Maiori, Minori, Tramonti, Ravello, Scala, Atrani interessati al progetto.

    Tutti noi, insieme, siamo gli stakeholder, i portatori di interesse coinvolti nel fermare questo progetto pericoloso e inutile, promuovere alternative concrete e sostenibili, attivare risparmio e riutilizzo di denaro pubblico,

    Cari concittadini, Vi scriviamo oggi per chiedere il vostro sostegno ad una causa che riteniamo di grande importanza per la comunità dell’intera Costiera Amalfitana. La vostra firma può fare la differenza! Ogni firma conta e ogni voce ha il potere di portare cambiamenti significativi.

    Questa è una questione che riguarda tutti noi e che ha un impatto diretto sulla qualità della nostra vita e sul futuro della nostra comunità Vi chiediamo di prendere in considerazione la possibilità di sottoscrivere la nostra petizione, di farla vostra e di condividerla con i vostri amici, familiari e colleghi, e anche conoscenti e visitatori che amano la Costiera. La vostra partecipazione è fondamentale per il successo di questa iniziativa. Vi ringraziamo anticipatamente per il vostro sostegno e per il vostro impegno a favore della nostra comunità. Insieme, possiamo fare la differenza.


    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    telegram

    LIVE NEWS

    A Napoli 4 patenti ritirate: giovani con droga e alcol alla guida

    Napoli 4 patenti ritirate, la Polizia intensifica controlli contro...
    DALLA HOME

    Giornata Internazionale dei Bambini Scomparsi: la Polizia di Stato in campo per la loro sicurezza

    25 maggio 2024 - Oggi si celebra la Giornata Internazionale dei Bambini Scomparsi, istituita in memoria di Etan Patz, un bambino di 6 anni scomparso a New York nel 1979. Questo evento ha dato vita a un movimento globale per le persone scomparse e ha portato allo sviluppo di...
    TI POTREBBE INTERESSARE

    LA CRONACA