Napoli, incendio Venere degli stracci: clochard scarcerato

SULLO STESSO ARGOMENTO

Il Giudice per le indagini preliminari del tribunale di Napoli ha accolto l’ordinanza di sostituzione della misura cautelare in carcere per Simone Isaia, il giovane clochard indagato per il rogo che lo scorso 12 luglio ha distrutto l’opera Venere degli Stracci di Michelangelo Pistoletto, posizionata in piazza Municipio, a Napoli.

“Il Gip del tribunale di Napoli – fa sapere la legale Carla Maruzzelli – ha accolto la richiesta difensiva di sostituzione della misura carceraria per il giovane Simone Isaia. Sono contenta che abbia abbandonato il carcere oggi. Ora con serenità penseremo alla sua difesa.

Ringrazio chi ci ha consentito di presentare un domicilio idoneo con persone che ne avranno cura. Sicuramente l’appello del Garante campano dei diritti dei detenuti Samuele Ciambriello e delle associazioni del terzo settore ha contribuito a tale riuscita”.

    Per Simone Isaia, giovane incensurato, sono state tante, infatti, le manifestazioni di sostegno e le firme raccolte per richiedere una misura alternativa al carcere. Il Garante delle persone sottoposte a misure restrittive della libertà personale della Campania, Samuele Ciambriello ha spiegato: “ho seguito Simone sin dall’inizio della sua vicenda. La sua incensuratezza e la chiusura delle indagini hanno consentito un affievolimento delle esigenze cautelari”.

    “Simone – ha annunciato Ciambriello – attenderà l’inizio del processo ai domiciliari nella Casa di accoglienza Domus Misericordiae di Salerno, di Don Rosario Petrone”.

    “Il carcere – ha ricordato il garante – dovrebbe essere considerato come extrema ratio, non può essere un luogo di cura per chi ha bisogno di aiuto. Pertanto, scontare gli arresti domiciliari in una comunità, anziché in un carcere, può solo essere utile ad un ragazzo che dovrebbe intraprendere un percorso di sostegno, di supporto psicologico e di inclusione sociale”.



    Torna alla Home

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui


    telegram

    Napoli, entra in un centro sportivo al rione Berlingieri e ruba l’incasso giornaliero: arrestato un 42enne

    Ieri sera, durante il servizio di controllo del territorio, gli agenti del Commissariato Secondigliano, transitando in via Cassano, sono stati avvicinati da un uomo che ha riferito di aver visto una persona introdursi in un centro sportivo del rione Berlingieri durante l'orario di chiusura. I poliziotti, intervenuti immediatamente sul posto,...

    Napoli, baby gang scatena il panico a Mergellina: in 4 fermati dai carabinieri

    Molestie, lancio di pomodori e pericolose traversate al rosso: caos e paura in spiaggia e sul lungomare.

    CRONACA NAPOLI