Napoli smantellata piattaforma del pezzotto con 2mila utenti, guadagno di oltre 580mila euro

Napoli. I Finanzieri del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria della...

Napoli piange Peppino Gagliardi, il “suo” Charles Aznavour

SULLO STESSO ARGOMENTO

E’ morto a 83 anni il musicista e cantautore napoletano Peppino Gagliardi. A darne la notizia, con un post sui social, l’amico musicista Gianni Aterrano.

PUBBLICITA

Nato nel quartiere Vasto del capoluogo partenopeo, il 25 maggio del 1940, Peppino Gagliardi divenne un simbolo di Napoli conosciuto in tutto il mondo. L’apice della carriera negli anni Settanta, con brani come “Settembre”, “Gocce di Mare” e “Ti amo così”, ancora oggi dei classici. Di lui si contano anche 5 partecipazioni al Festival di Sanremo, con due secondi posti.

Spesso paragonato a Charles Aznavour per la voce ricca di melodia e per l’intensità della sua musica e delle sue canzoni ma anche per il suo modo di interpretare in modo intimistico e passionale qualsiasi brano del suo repertorio, sempre caratterizzato da una sofferenza sentimentale di fondo.

Numerosi sono stati negli anni gli attestati di stima anche da parte di artisti di spessore internazionale, come gli ABBA, che in una intervista alla rivista italiana Panorama (n. 28 di luglio 2010) hanno dichiarato, nello specifico Benny Andersson, di essersi ispirati molto anche alla musica melodica italiana fine anni sessanta e inizi anni settanta, citando nello specifico Peppino Gagliardi, come autore ed interprete. Nel corso di molte interviste, inoltre, la pop star Alvaro Soler ha menzionato più volte Peppino Gagliardi, quale uno dei cantanti ed autori italiani preferiti.


CLICCA QUI PER VEDERE ALTRI VIDEO

googlenews
facebook


I FATTI DEL GIORNO

ULTIME NOTIZIE

TI POTREBBE INTERESSARE