Napoli, scenario da Apocalypse now ai Camaldoli dopo l’incendio

Napoli. E' uno scenario da "Apocalypse Now" quello che...

Napoli, scoperti 15 lavoratori in neo nell’area flegrea

SULLO STESSO ARGOMENTO

Il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Napoli, in occasione della stagione estiva, ha disposto un rafforzamento del dispositivo di prevenzione e contrasto ai fenomeni di illegalità economico-finanziaria, in particolare nelle località ad alta vocazione turistica.

PUBBLICITA

L’intensificazione delle attività ha riguardato il contrasto all’abusivismo commerciale, ai fenomeni di evasione fiscale anche legati alle case-vacanze, al “lavoro sommerso”, alla contraffazione, alla vendita di prodotti non sicuri e al traffico di stupefacenti, nonché la verifica della disciplina dei prezzi dei carburanti al consumo.

In particolare, negli ultimi due mesi, nella sola area flegrea (Pozzuoli – Baia – Lago d’Averno – Parco Archeologico di Cuma – Lago Fusaro):

– nel settore del “sommerso da lavoro”, sono stati individuati 15 lavoratori in nero, di cui 2 minorenni con la contestazione, a carico di 4 datori di lavoro, di circa € 220.000 in sanzioni amministrative, con relative segnalazioni all’Ispettorato Territoriale del Lavoro, per l’adozione dei provvedimenti sospensivi dell’attività;

– sono stati svolti – nell’ambito dei controlli sulle “seconde case” e sugli immobili destinati ad affitti – interventi che hanno permesso di constatare redditi fondiari non dichiarati, da parte dei locatori, per oltre € 30.000, oltre a violazioni in materia d’imposta di registro;

 A Bacoli scoperto lido balneare abusivo

– in materia di controlli sul sommerso d’azienda, militari della Tenenza di Baia, con il supporto di pattuglie del Gruppo di Giugliano in Campania, hanno sottoposto a sequestro, sul litorale di Marina Grande di Bacoli, 36 lettini e 6 sedie a sdraio utilizzate da un soggetto che occupava un’area demaniale marittima esercitando abusivamente attività di noleggio delle richiamate attrezzature, senza alcun tipo di autorizzazione e concessione. Il responsabile è stato, conseguentemente, denunciato all’Autorità Giudiziaria;

– con l’ausilio delle unità cinofile del Corpo, sono stati eseguiti controlli antidroga, soprattutto presso i principali luoghi di intrattenimento che hanno permesso di sottoporre a sequestro circa 900 gr di sostanze psicotrope nei confronti di 6 soggetti, di cui 2 tratti in arresto;

– nell’ambito dei controlli della disciplina dei prezzi dei carburanti al consumo, sono state elevate sanzioni amministrative a carico di due distributori di carburante;

– sono state constatate numerose violazioni in materia di corretta emissione dei documenti fiscali da parte di esercizi commerciali opportunamente selezionati sulla base di specifici alert di rischio nonché rilevate plurime infrazioni al Codice della Strada;

– sono stati sanzionati 2 parcheggiatori abusivi, di cui uno risultato percettore del reddito di cittadinanza;

– a tutela dei consumatori, sono stati sequestrati circa 200 prodotti contraffatti e circa 22.000 non sicuri (principalmente giocattoli), segnalando 7 responsabili di cui due all’A.G..

Le predette attività di prossimità, nell’espletamento delle funzioni di controllo economico del territorio partenopeo e di concorso al mantenimento dell’ordine e della sicurezza pubblica, proseguiranno nelle prossime settimane.


LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

googlenews
facebook


I FATTI DEL GIORNO

ULTIME NOTIZIE

TI POTREBBE INTERESSARE