Trading online: cosa sapere per investire sul petrolio

Il trading online ha aperto un mondo di opportunità per gli investitori, fornendo accesso a una vasta gamma di mercati globali, tra cui le materie prime come il petrolio. Questa materia prima ha un ruolo significativo nell’economia globale ed è diventato una scelta popolare per molti investitori.

Il trading online sul petrolio si riferisce all’atto di acquistare e vendere contratti di petrolio attraverso piattaforme di trading online. i traders non possiedono fisicamente il petrolio, ma speculano sulle variazioni di prezzo. Esistono due tipi principali di contratti per investire sul petrolio: i contratti per differenza (CFD) e i futures. Per avere maggiori informazioni è possibile partire da questa guida al trading sul petrolio che spiega quali sono le novità del settore, così che gli investitori possano essere sempre aggiornati.

Investire sul petrolio con CFD e futures

I Contratti per Differenza (CFD) permettono agli investitori di speculare sull’aumento o la diminuzione del prezzo del petrolio, senza la necessità di possederlo fisicamente. Se un investitore crede che il prezzo del petrolio aumenterà, aprirà una posizione ‘lunga’ (acquisto); se crede che il prezzo scenderà, aprirà una posizione ‘corta’ (vendita).

I contratti futures sul petrolio sono un accordo per acquistare o vendere una quantità specifica di petrolio in una data futura a un prezzo concordato. Sono più complessi dei CFD e richiedono una comprensione approfondita del mercato.

In ogni caso, prima di iniziare ad investire con ognuno di questi due strumenti è importante avere con una solida comprensione del mercato del petrolio, dei Contratti per Differenza e dei futures. Il passo successivo è scegliere un broker affidabile che offre tariffe competitive, una piattaforma di trading robusta, strumenti di ricerca e analisi e un eccellente servizio clienti. Dopo ciò è necessario aprire un conto di trading con il broker scelto.

A questo punto sarà possibile aprire una posizione. Per quanto riguarda i CFD, se si pensa che il prezzo del petrolio aumenterà, si aprirà una posizione ‘lunga’ (acquisto). Se si pensa pensi che il prezzo scenderà, si aprirà una posizione ‘corta’ (vendita). Si possono anche impostare degli stop loss e dei take profit per gestire automaticamente i tuoi rischi.

In merito ai future, invece, se si crede che i prezzi del petrolio aumenteranno, si acquisterà un contratto future (posizione lunga). Se si crede che i prezzi scenderanno, si venderà un contratto future (posizione corta).

Perché gli utenti sono sempre più interessati a fare trading sul petrolio

La volatilità del prezzo del petrolio è un aspetto particolarmente interessante per gli investitori. Questo significa che i prezzi del petrolio possono subire variazioni significative nel corso di brevi periodi di tempo.

Il petrolio ha una notevole importanza economica. È una delle risorse più utilizzate al mondo e i suoi prezzi possono influenzare l’economia globale. Questo rende il trading del petrolio un punto focale per molti investitori.

Il petrolio, inoltre, offre la possibilità di diversificazione del portafoglio di un investitore. Poiché il suo prezzo è influenzato da una serie di fattori diversi da quelli che influenzano il mercato azionario, investire sul petrolio può aiutare a ridurre il rischio generale che comporta operare sempre con gli stessi asset. Infatti, investire in differenti tipi di asset come azioni, obbligazioni, materie prime ecc, spesso non si muovono in sincronia tra loro. Quando alcuni potrebbero essere in ribasso, altri potrebbero essere in rialzo, bilanciando le perdite potenziali. La diversificazione può anche aiutare gli investitori a adattarsi ai cambiamenti delle condizioni economiche.

Infine, grazie alle piattaforme di trading online, molte delle quali hanno messo a disposizione anche delle app mobile, il mercato del petrolio è diventato più accessibile ad un numero sempre maggiore di investitori.

LEGGI ANCHE

Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

Omicidio dell’innocente Raffaele Pisa: ergastolo anche in appello per Perfetto e Legnante

E' arrivata la sentenza di Appello per i due killer della vittima innocente Raffaele Pisa: ergastolo per Vitale Perfetto, conosciuto come "piett e fierr"...

IN PRIMO PIANO

LE ALTRE NOTIZIE