Salerno, pubblica telefono ex su sito incontri hard: denunciato

SULLO STESSO ARGOMENTO

Un 26enne della provincia di Salerno e’ stato denunciato dalla polizia postale di Viterbo per i reati di sostituzione di persona e diffamazione aggravata dall’utilizzo della Rete.

Il giovane, che dopo la fine della relazione con la fidanzata si e’ trasferito dai nonni nel Viterbese, giunto nella Tuscia aveva scoperto che l’ex compagna aveva iniziato a intrattenere una relazione con un altro ragazzo, e in quel momento ha iniziato a minacciarla e offenderla.

Fino all’atto che gli e’ costato la denuncia: ha pubblicato il numero di telefono della ex fidanzata in una chat d’incontri per adulti. La donna, dopo che il suo numero e’ finito sul sito d’incontri hard, e’ stata subissata da telefonate e messaggi tanto da essere stata costretta a cambiare numero e rivolgersi ai carabinieri della provincia di Salerno.

    Le indagini della postale di Viterbo, coordinata dalla procura, hanno permesso di risalire al 26enne.



    Torna alla Home

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    telegram

    LIVE NEWS

    A Secondigliano droga nascosta nel vano batteria dello scooter: arrestato 22enne

    Napoli. Nel pomeriggio di ieri, gli agenti del Commissariato di Secondigliano, durante un servizio predisposto, transitando in via Canonico Cosimo Stornaiuolo, hanno notato un giovane su uno scooter confabulare con fare sospetto con un uomo. Alla vista degli agenti, i due si sono allontanati rapidamente per eludere il controllo. I poliziotti,...

    Incendio a Caivano: avviato monitoraggio diossine, nessuna anomalia per gli altri inquinanti

    Caivano.Sono in corso accertamenti da parte dell'Arpa Campania per valutare gli effetti ambientali dell'incendio divampato ieri sera a Caivano. I tecnici dell'Arpac, in collaborazione con la Prefettura e il Comune, hanno effettuato un sopralluogo per identificare il materiale bruciato, che consisteva principalmente in carta, plastica, scarti di lavorazione di metalli...

    CRONACA NAPOLI