Raspadori: “A Napoli ho imparato molto, mi sto adattando a diversi ruoli”

PUBBLICITA

SULLO STESSO ARGOMENTO

Gli azzurri scaldano i motori in vista della finale per il terzo posto della Nations League, in programma domani pomeriggio a Enschede, in Olanda. L’Italia affronterà, alle 15, i padroni di casa Orange e dovrebbe esserci spazio diversi giocatori della “linea verde” nell’undici che schiererà Roberto Mancini.

PUBBLICITA

“Tocca a noi giovani in campo dare risposte e dimostrare che questo ciclo può avere un seguito. Dobbiamo fare del nostro meglio nei rispettivi club e poi fare le stesse cose in Nazionale. Dopo la felicità dell’Europeo e il ko nelle qualificazioni per i Mondiali abbiamo maturato tanta esperienza. Qui nel gruppo azzurro ci sono tanti calciatori esperti: per noi giovani è sempre bello essere qui, con questa maglia”, ha detto, ai microfoni di Sky Sport, l’attaccante del Napoli Giacomo Raspadori.

“L’azzurro è sempre un sogno per ogni ragazzino che comincia a giocare a calcio. Quando si ha la fortuna di indossare questa maglia si cerca sempre di fare il massimo”, ha aggiunto Raspadori. “Io, per natura, mi sento attaccante. Quindi preferisco giocare nelle zone centrali del campo. Questo, però, ripeto, non vuol dire che partendo da altre parti non possa poi arrivare nella mia ‘comfort zone’. Ultimamente comunque sto provando a giocare, anche col mio club, in ruoli diversi da quello di attaccante centrale e mi sto adattando”.

    Raspadori: “A Napoli grande annata, ho imparato molto”

    “Domani vogliamo fare una grande partita e vincerla. Quando indossi la maglia azzurra la mentalità deve essere sempre quella. A livello personale volevo di più dalla mia prima stagione al Napoli ma è stata una grande annata per la squadra e sento di aver imparato molto”, ha concluso ‘Jack’.

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui




    Prossima Partita

    Classifica

    IN PRIMO PIANO

    Gravina: “Spalletti lavora in Nazionale come un club. Tifosi possono stare tranquilli”

    "Luciano Spalletti ha dimostrato grande attaccamento dal primo momento. Lui l'ha detto in maniera chiara: si sta dedicando anche alle altre Nazionali, compresa la femminile, vuole considerarle come un club. Ha detto che se non ci sarà la possibilità di avere a disposizione i calciatori sarà lui ad andare a trovare i ragazzi, parlando con le società, parlando con...

    Maradona jr, post toccante per il papà Diego tre anni dopo la sua scomparsa

    Tre anni fa, la morte di Maradona ha scosso il mondo del calcio e oltre, che ha perso un'icona culturale, simbolo di passione, talento e, al tempo stesso, delle sfide personali. I messaggi di cordoglio proseguono ancora oggi, nel giorno del terzo anniversario dalla sua scomparsa. Tra questi c'è anche il messaggio di Diego Armando Maradona jr, figlio del 'Pibe...

    “D10S es immortal”: striscione della Curva A per Maradona al Centro Paradiso

    "D10S es immortal". Questo il messaggio della Curva A degli ultras del Napoli su uno striscione esposto all'esterno del Centro Paradiso, storico campo d'allenamento che vedeva ogni giorno protagonista Diego Armando Maradona nei suoi allenamenti, a tre anni dalla sua scomparsa. Gli ultras del Napoli celebreranno Maradona allo stadio intitolato al Pibe de Oro. A partire dalle ore 21 è...