IL FATTO

Rapina in ristorante a Casalnuovo, clienti minacciati con pistole: indagano i carabinieri

SULLO STESSO ARGOMENTO

Indagini in corso da parte dei carabinieri di Casalnuovo, paese in provincia di Napoli, in relazione ad una rapina che è stata messa a segno poco prima della mezzanotte di ieri ai danni del titolare e dei clienti di un ristorante della zona, presenti nel locale al momento dell’episodio.

A fare irruzione, con volto coperto e armati di pistole, sono state cinque persone che minacciando i clienti del locale con le proprie armi hanno sottratto rapidamente alcuni orologi e gioielli ai presenti prima di fuggire e lasciare sfrecciando via a tutta velocità dal luogo a bordo di un’auto.

Per fortuna non si sono registrati feriti, ma solo grande paura tra i presenti e soprattutto materiale prezioso andato perduto. Sull’accaduto sono ora in corso accertamenti da parte dei carabinieri della locale Tenenza e dei militari della sezione operativa di Castello di Cisterna.



LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui




LEGGI ANCHE

Salerno, bancarotta fraudolenta: misura cautelare per imprenditore e commercialista

Salerno. Divieto di esercitare l'attività imprenditoriale e ricoprire cariche direttive: misura cautelare personale per due soggetti. Nel contesto di un'ordinanza applicativa di misura cautelare personale,...

Arrestato a Capodichino boss latitante di Taranto: stava fuggendo in Spagna

Giuseppe Palumbo, un boss latitante di 35 anni della città di Taranto, è stato arrestato dalle forze dell'ordine al momento in cui stava per...

Napoli, arrestato il complice del rapinatore che ferì l’ingegnere

Napoli. E' stato arrestato anche il secondo rapinatore che la sera del 29 marzo 2023 partecipò al tentato omicidio di un ingegnere che stava...

Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE