Il riscatto del Re | Vol.1 – LA DINASTIA DEI BORBONE Il nuovo libro di Fiammetta Adriani e Marilena Malagone

SULLO STESSO ARGOMENTO

Modalità lettura

Fiammetta Adriani, Architetto. Opera nell’ambito dei lavori pubblici e si occupa di restauro di monumenti e palazzi storici. Per la “Fondazione Annali dell’Architettura e delle Città” ha coordinato le attività finanziarie e amministrative, di pubbliche relazioni, della comunicazione e del marketing, nonché dell’organizzazione dello staff e della programmazione eventi.

Ha scritto e curato diverse pubblicazioni, tra cui: Dalle origini al Medio Evo in Napoli. Il porto e la città. Storia e progetti a cura di Benedetto Gravagnuolo (Edizioni Scientifiche Italiane, 1994); Vincenzo Ruffo – Quattro Saggi, a cura di Fiammetta Adriani, con prefazione di Benedetto Gravagnuolo (Guida Editori, 2001); L’avventura degli oggetti in Campania dall’Artigianato artistico all’Unità (Electa Napoli, 2004); Domenico Antonio Vaccaro – Sintesi delle arti (Guida Editori, 2005).

Marilena Malangone, Architetto e Dottore di ricerca in Storia dell’Architettura e della Città presso l’Università degli Studi di Napoli Federico II. Ha al suo attivo numerose pubblicazioni e lavori scientifici in materia di arte e architettura, tra cui il volume Architettura e urbanistica dell’età di Murat. Napoli e le province del Regno con prefazione di Benedetto Gravagnuolo (Electa, 2006).



    Ha partecipato, in qualità di membro del Coordinamento Operativo, all’organizzazione delle iniziative promosse dalla “Fondazione Annali dell’Architettura e delle Città”. Ha maturato diverse esperienze di collaborazione con studi professionali e opera tuttora nei campi della progettazione architettonica, del restauro, dell’arredo e del design.

    Questo primo volume, che fa parte di un più ampio progetto di ricostruzione storica e narrazione romanzata delle vicende della dinastia borbonica, ha come protagonista Carlo di Borbone, figlio di re Filippo V e di Elisabetta Farnese, che, partito dalla Spagna a soli diciassette anni, giunge in Italia per avverare un grandioso disegno ordito per lui dalla madre: divenire re di Napoli e delle due Sicilie. Ritenuto da tutte le corti europee un “giovane bamboccio viziato”, potrà riscattare la propria immagine affrancandosi definitivamente dall’ingombrante figura materna e dunque dalla Spagna, acquisendo sempre più maturità ed esperienza e diventando il sovrano “illuminato” di un regno che si collocherà tra i primi nell’Europa dei lumi insieme a Francia e Inghilterra.

    I desideri e i sogni del giovane Carlo sono quelli di fare di Napoli una città di grande modernità, sfruttando le enormi potenzialità e le risorse di cui è ricco il suo territorio, fondando fabbriche e laboratori reali, contrastando la povertà, dando formazione e lavoro al suo popolo, accrescendone le peculiarità culturali e arricchendola di grandi opere con il coinvolgimento dei più importanti architetti dell’epoca.

    La strada che dovrà percorrere per raggiungere i propri obiettivi sarà lunga e talvolta anche sanguinosa, piena di ostacoli e di insidie, tuttavia Carlo, da re illuminato, darà prova di grande determinazione e coraggio, dando avvio per il suo regno, a quel rinnovamento che ancora oggi viene culturalmente definito “Il Settecento napoletano”.


    Torna alla Home

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui


    Nessun "6", realizzati due "5+1" da 322.004,05 euro, uno a Genova e l'altro a Cesa, provincia di Caserta. Il jackpot per il "6" sale a 93.600.000,00 euro. Questa la combinazione vincente del concorso Superenlotto di oggi: 26-34-40-53-60-68. Numero Jolly: 82. Numero Superstar: 19. Queste le quote del Concorso Superenalotto/Superstar n.63 di...
    Ecco le estrazioni del Lotto di oggi 20 aprile: BARI 08 62 22 82 12 CAGLIARI 86 44 19 31 72 FIRENZE 38 70 31 33 26 GENOVA 84 71 65 55 75 MILANO 61 32 48 15 24 NAPOLI 24 55 49 12 37 PALERMO 87 14 52 18 43 ROMA 01 88 16 50 63 TORINO...
    Meret: 6. Incolpevole sul gol, disarmato dal pessimo comportamento della difesa che lascia tutto solo Cerri a due passi dalla porta. Inoperoso e non costretto a parate difficili per quasi tutto il resto della gara. Di Lorenzo: 5. Cerca disperatamente di chiudere su Cerri sulla rete, ma viene sovrastato dall'attaccante...
    Napoli sempre più giù. Al Castellani gli azzurri di Calzona cadono per la seconda volta in stagione contro l'Empoli: finisce 1-0 per i padroni di casa. Decisiva una rete di Cerri dopo appena 4' che blocca i partenopei a quota 49 punti in classifica, con l'Europa che conta sempre...

    IN PRIMO PIANO