Napili, due migranti accoltellati in Piazza Garibaldi

Questa notte i carabinieri sono intervenuti a Piazza Garibaldi...

3 motociclisti di Ariano Irpino morti in provincia di Foggia: arrestato l’automobilista

SULLO STESSO ARGOMENTO

E’ stato arrestato l’uomo alla guida dell’automobile, una Dacia Duster, che ieri pomeriggio, nel Foggiano, sulla statale 90, nei pressi di Troia, si e’ scontrata con due motociclette. Nell’incidente sono morti tre giovani della provincia di Avellino. Si tratta di Francesco Maffia, 41 anni, di Orsara di Puglia.

PUBBLICITA

L’uomo e’ stato arrestato dai carabinieri del comando provinciale Foggia con l’accusa di omicidio stradale all’esito degli esami tossicologici e all’alcol test. L’uomo era alla guida in stato di ebbrezza. Nell’incidente sono morti Emanuele Serafino, di 32 anni e i fidanzati Pamela Mustone ed Emilio D’Avella, di 34 e 30 anni. Erano tutti originari di Ariano Irpino.

Il comune è sotto choc per la morte dei tre. Erano in sella di due moto – Emilio e Pamela viaggiavano insieme – erano diretti a Foggia quando all’altezza del bivio per Troia, in provincia di Foggia hanno impattato contro una Dacia Duster, il cui conducente è rimasto ferito ma non è in pericolo di vita. I tre giovani sono invece morti sul colpo.

La dinamica dell’incidente è tutta da ricostruire: secondo quanto si apprende le due moto viaggiavano quasi appaiate prima dell’impatto. La testimonianza dell’unico superstite dovrebbe consentire di fare chiarezza su quanto accaduto e su eventuali responsabilità.

“La comunità è stata duramente colpita dalla morte di tre giovani conosciuti e apprezzati da tutti. Non faremo mancare il nostro sostegno alle famiglie”, dice il sindaco di Ariano Irpino, Enrico Franza che ha preannunciato il lutto cittadino nel giorno in cui si svolgeranno i funerali. La riunione del consiglio comunale, convocata per questa mattina, su decisione di tutti i gruppi consiliari è stata cancellata in segno di lutto.

“Apprendo con sgomento quanto è accaduto -dice il vescovo della diocesi di Ariano Irpino-Lacedonia, monsignor Sergio Melillo- prego per le vittime e per sostenere le loro famiglie”. Chiusi nella serata di ieri bar e pub del centro storico di Ariano Irpino: Emilio e Pamela, prossimi al matrimonio, gestivano un locale nella centralissima via D’Afflitto. Emanuele Serafino lavorava in una azienda che produce componentistica idraulica.


LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

facebook

LEGGI ANCHE

googlenews

ULTIME NOTIZIE

PUBBLICITA