LE DICHIARAZIONI

Allegri sbotta: “Preso un gol da polli”. Poi rivela: “Il Napoli mi aveva cercato, ma…”

SULLO STESSO ARGOMENTO

Massimiliano Allegri, allenatore della Juventus, ha parlato ai microfoni di DAZN dopo la sconfitta contro il Napoli, maturata nel posticipo dell’Allianz Stadium.

PUBBLICITA

Allegri: “Dispiace aver perso, ma abbiamo preso un gol da polli”

“Dispiace aver perso una partita del genere ma dovevamo far meglio sul gol – ha detto Allegri -. Ci siamo fermati, su questo dobbiamo assolutamente crescere. La squadra ha fatto una buona partita e questo rimane, abbiamo preso però un gol da polli. Al 93′ bisogna andare a difendere in area”.

“Abbiamo ancora un vantaggio sulle inseguitrici, ora bisogna sereni perché non possiamo fare altro – ha aggiunto -. Bisogna accettare le decisioni arbitrali come abbiamo sempre fatto, bisogna rimanere sereni per no perdere energie, tanto il risultato non lo possiamo più cambiare”.



    Allegri: “De Laurentiis? Mi aveva cercato, poi ho fatto altre scelte”

    “La gente non sa veramente niente, parla per sentito dire. E’ una situazione surreale, i ragazzi sono stati meravigliosi. Ora però bisogna fare un ultimo sforzo, bisogna cercare di raggiungere il secondo posto”.

    Allegri ha concluso poi facendo una rivelazione: “Le parole di De Laurentiis? Non so cosa ha detto di preciso il presidente. Mi aveva cercato, poi io ho fatto scelte completamente diverse”.

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui




    Durante la trasmissione "Si Gonfia la Rete" su Radio CRC, Raffaele Auriemma ha rilasciato alcune dichiarazioni esplosive riguardanti l'allenatore Antonio Conte e il suo possibile arrivo al Napoli nella prossima stagione: "Il fatto che Conte abbia contattato Ciro Ferrara per fare il suo secondo,...

    Prossima Partita

    Classifica

    IN PRIMO PIANO

    Ultime Notizie

    Napoli, la rabbia dei tifosi. De Laurentiis chiamato a rifondare la squadra

    Napoli affonda nella delusione dopo la sconfitta casalinga contro l'Empoli. L'amarezza per un anno senza successi dopo lo scudetto è profonda, e l'atteggiamento svogliato di Osimhen e compagni ha fatto guadagnare loro l'indifferenza di una città che solo 12 mesi fa festeggiava il titolo fino a tarda notte. La disillusione colpisce ogni reparto della squadra, che nemmeno il terzo allenatore...