Napoli, tre scosse di terremoto tra Vesuvio e Campi Flegrei

SULLO STESSO ARGOMENTO

Napoli. Tre scosse di terremoto: una prima con epicentro Vesuvio e altre due ai Campi Flegrei.

Notte di preoccupazione per una parte degli abitanti della provincia di Napoli e gran lavoro per la protezione civile.

I sismografi dell’Osservatorio Vesuviano hanno registrato una prima scossa alle ore 22,12 di ieri sera. Magnitudo 2.1 in zona Vesuvio  con coordinate geografiche (lat, lon) 40.832014.4330 ad una profondità di 0 km.

    Poi poco più di un’ora dopo  il movimento tellurico si è spostato ai Campi Flegrei. La prima scossa quella più forte alle 23,40 di Magnitudio 2.8 con coordinate geografiche (lat, lon) 40.835014.1400 ad una profondità di 3 km. che è stata avvertita in tutti i Campi Flegrei da Pozzuoli fino a Quarto, Monterusciello, Bagnoli ma anche nei quartieri napoletani di Pianura, Soccavo e Fuorigrotta.

    Un minuto dopo una seconda scossa di magnitudo 1.4 con coordinate geografiche (lat, lon) 40.831014.1390 ad una profondità di 2 km.

    Le persone hanno dichiarato di aver sentito un forte boato prima dell’evento tellurico e i vetri delle finestre tremare. ​​​​​Il sindaco di Pozzuoli ha comunicato che sono in corso sul territorio le verifiche da parte della protezione civile comunale e della polizia municipale.

     



    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui




    LEGGI ANCHE

    Violentò una turista a Sorrento: arrestato tunisino

    Oggi, a Marsala, in Sicilia, i Carabinieri della Compagnia di Sorrento hanno eseguito un'ordinanza di custodia in carcere emessa dal G.I.P. del Tribunale di...

    Oroscopo di oggi 21 febbraio 2024

    Oroscopo di oggi 21 febbraio 2024: le previsioni dello zodiaco segno per segno ARIETE: Oggi potresti sentirti particolarmente energico e motivato a raggiungere i tuoi...

    ‘Babas, memorie di un cane rosso’, Stella Cervasio presenta il suo ultimo libro al Vomero

    Una donna e un incrocio di molosso sono i protagonisti di una storia speciale di amicizia, basata su rispetto e protezione. Il libro "Babas, Memorie...

    Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

    Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

    Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

    Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE