San Prisco, igiene carente: chiuso centro accoglienza migranti

SULLO STESSO ARGOMENTO

La Prefettura di Caserta ha disposto il trasferimento di 19 migranti ospiti di una struttura di San Prisco (Caserta) usata come Cas (Centro di accoglienza straordinaria) in cui, in seguito ad un sopralluogo, sono emerse carenze igienico-sanitarie.

La struttura è gestita dalla coop Esculapio, che gestisce a Caserta, insieme ad Innotec e Format, il SAI (Sistema di Accoglienza e Inclusione).

Dalla Prefettura si apprende che verrà ora stesa una relazione che darà probabilmente il via ad un procedimento nei confronti della coop, che potrebbe portare come estrema ratio alla revoca dell’appalto.



LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui


LEGGI ANCHE

Camorra a Caivano, il clan Ciccarelli contro i pentiti: “…Guappi di cartone”

Salvatore Ciccarelli fratello del boss su tik tok si scaglia contro Pasquale Cristiano e Mariano Alberto Vasapollo

Sparatoria in strada a Scafati, obiettivo il pregiudicato Marcello Adini

Il 43enne Marcello Adini è uscito dal carcere solo tre giorni fa dopo che era stato assolto per l'omicidio di Armando Faucitano

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE