Poggioreale, ai colloqui in carcere con la droga: incastrati dai cani Spike e Tyson

SULLO STESSO ARGOMENTO

 Sono infallibili Spike e Tyson, i due da cani antidroga da pastore belga di razza Malinois del distaccamento di Avellino del nucleo cinofili della Polizia Penitenziaria.

Grazie al loro fiuto gli agenti hanno scoperto che due ragazzi di 29 e 27 anni, un uomo e una donna, che nascondevano nelle scarpe e nelle zona intime della droga da consegnare ai loro parenti detenuti durante i colloqui nel carcere napoletano di Poggioreale.

Lo rende noto l’Uspp. I due giovani sono finiti nella rete dei cinofili antidroga del nucleo regionale Campania, in servizio nel carcere partenopeo in supporto dei baschi azzurri del “Giuseppe Salvia”. Entrambi sono stati denunciati per introduzione di sostanze stupefacenti. 



LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui




LEGGI ANCHE

Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE