Progetto per illuminare lo Scoglio di Rovigliano

SULLO STESSO ARGOMENTO

Un sistema di illuminazione per rilanciare l’antico Scoglio di Rovigliano, situato nelle acque tra Torre Annunziata e Castellammare di Stabia. E’ il progetto al quale sta lavorando il Rotary Club Torre Annunziata Oplonti che nei giorni scorsi ha messo l’idea nero su bianco, inviandola ai diversi enti competenti in materia.

PUBBLICITA

“Oggi lo Scoglio di Rovigliano è completamente abbandonato e dimenticato – afferma Gaspare Coppola, presidente del Rotary Club Torre Annunziata Oplonti – eppure rappresenta uno dei simboli della nostra costa e del nostro paesaggio. E’ un elemento caratterizzante e valorizzarlo significa dare lustro all’intera fascia di costa. Per questo motivo ci siamo fatti promotori di una proposta che abbiamo inoltrato non solo alla Regione Campania ma anche ai comuni, alle capitanerie di porto, alla Sovrintendenza e agli uffici del Grande Progetto Pompei.

L’idea è quella di realizzare un moderno sistema di illuminazione che consenta la visibilità e quindi la fruizione del monumento e dell’intero isolotto anche nelle ore notturne. D’altronde – continua il presidente Coppola – uno dei motivi per i quali si illuminano le facciate dei palazzi storici o dei monumenti è proprio per preservali, valorizzarli e evitare che vadano dimenticati”. Attualmente l’edificio situato sullo Scoglio è di proprietà privata. La storia infatti della “Petra Herculis” è molto travagliata e porta ai giorni nostri, con gli eredi delle famiglie Malafronte e Brigante attuali proprietari.

    “Abbiamo avuto un confronto con gli eredi delle due famiglie – spiega Gaspare Coppola – e hanno apprezzato il nostro impegno e la nostra proposta”. Il Rotary Club Torre Annunziata Oplonti sin dalla sua fondazione, è scritto in una nota, “si è caratterizzato per la promozione dei beni culturali del nostro territorio, attraverso manifestazioni e attività progettuali che, nel corso degli anni, hanno coinvolto enti, associazioni e scuole della città di Torre Annunziata e dei comuni vesuviani”.

    “Coerentemente con un’attività di service, che caratterizza la Rotary International da ben 118 anni (oggi ricorre l’anniversario della nascita avvenuta il 23 febbraio 1905), il Rotary Club Torre Annunziata Oplonti, operativo sul territorio dal 2019 – evidenzia la nota – intende realizzare un’azione di rilancio del sito monumentale denominato “Petra Herculis”, comunemente conosciuto come “Scoglio di Rovigliano”, simbolo della città e elemento caratterizzante del paesaggio”.

    “Abbiamo inviato un’istanza formale ai vari enti non solo illustrando l’idea, ma chiedendo la convocazione di un tavolo inter istituzionale per stabilire un percorso comune. La nostra proposta, che naturalmente riteniamo rappresenti una base di partenza di un confronto più ampio, consiste nella realizzazione di un impianto di illuminazione stabile, completamente green, attraverso l’installazione di fari a led e pannelli solari con sistema di accumulo. I fari, posizionati sui diversi lati dello Scoglio, consentirebbero un’adeguata visibilità del monumento da qualsiasi angolazione. Questo intervento – conclude Coppola – riteniamo possa rafforzare il fascino di un panorama unico al mondo”.

    LEGGI ANCHE

    Napoli, coppia di fidanzati morti a Fuorigotta: autista indagato per omicidio stradale

    E' indagato per omicidio strale il 34enne di Napoli che era alla guida della Audi con targa estera che stanotte in via Terracina, poco...

    Corpo trovato in mare a Erchie, potrebbe essere quello di Manuel Cientanni

    Un cadavere è stato trovato in mare al largo della borgata di Erchie, nel comune di Maiori. Il corpo, in evidente stato di decomposizione,...

    Napoli, pistola alla tempia rapinano Rolex a commerciante del corso Garibaldi

    Ennesimo episodio di violenza urbana con un commerciante vittima e "colpevole" di indossare un costoso Rolex. Alle 20.30 circa di sabato 30 settembre due rapinatori...

    IN PRIMO PIANO