🔴 ULTIME NOTIZIE :

Diffamazione a Salvini, a processo Roberto Saviano

Inizia mercoledì primo febbraio il processo che vede imputato lo scrittore Roberto Saviano per l'accusa di diffamazione ai danni di Matteo Salvini per alcun post pubblicati sui social. Il procedimento si svolge davanti al tribunale monocratico di Roma. La vicenda risale al 2018. "Mercoledì sarò in Tribunale, a Roma, portato...
google news

Torre del Greco, abusi nel parcheggio dei camion: scatta il sequestro.VIDEO

Opere edilizie realizzate abusivamente: sequestrata l’area di sosta per i mezzi di una società di […]

    Opere edilizie realizzate abusivamente: sequestrata l’area di sosta per i mezzi di una società di autotrasporti a Torre del Greco.

    Ad effettuare l’intervento sono stati i carabinieri della locale compagnia, in esecuzione di un decreto di sequestro preventivo emesso dal gip del tribunale di Torre Annunziata su richiesta della procura oplontina: sequestrata un’area e degli immobili posti in via Giacomo Leopardi, nella disponibilità di una società di autotrasporti.

    Stando a quanto appurato dai militari della sezione operativa della compagnia torrese, nell’ampia area destinata allo stazionamento di autotreni e dove sono posti i relativi serbatoi di carburante, gli interventi edilizi erano stati effettuati in difformità rispetto ai permessi rilasciati e in contrasto con le prescrizioni imposte dalla Soprintendenza archeologica delle belle arti e del paesaggio per l’area metropolitana di Napoli, trattandosi di un’area sismica sottoposta a vincolo paesaggistico e ambientale.

    Durante il successivo sopralluogo eseguito dai carabinieri lo scorso ottobre, è stato accertato che le opere realizzate presentavano ”carattere permanente e stabile, non rispecchiando il requisito della provvisorietà previsto per quegli specifici manufatti”.

    Le indagini hanno permesso di accertare che la realizzazione delle opere abusive sarebbe avvenuta nell’ultimo triennio (2019-2022), interessando un’area di circa 7.000 metri quadrati di superficie. Al fine di inibire l’aggravamento delle conseguenze dei reati, l’intera area è stata sgomberata e sottoposta a sequestro preventivo con l’apposizione di sigilli.

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    LEGGI ANCHE

    IN PRIMO PIANO

    Pubblicita

    LE ALTRE NOTIZIE