🔴 ULTIME NOTIZIE :

Cold Case di camorra: arrestati gli assassini di Pasquale Palermo

Dopo 14 anni su disposizione della Procura antimafia di Napoli la Squadra Mobile di Napoli ha eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal G.I.P. del Tribunale di Napoli su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia, nei confronti di: Vincenzo Cece   detenuto presso la Casa Circondariale di Asti e...

Ruba 20 scooter Honda a Firenze e li porta in Campania, arrestato

Da Castel Volturno (Caserta) a Firenze per rubare gli scooter e portarli con un furgone […]

rubano uno scooter

    Da Castel Volturno (Caserta) a Firenze per rubare gli scooter e portarli con un furgone in Campania per rivenderli. Così un 46enne di Castel Volturno è stato arrestato per furto aggravato dai carabinieri in esecuzione di una misura cautelare emessa dal gip del tribunale di Firenze.

    L’uomo è indagato per il furto di 20 scooter Honda SH a Firenze in Oltrarno, Bagno a Ripoli e Scandicci, tra ottobre 2021 e marzo 2022.

    Furto di scooter Honda SH a Firenze, arrestato 46enne

    Grazie alle immagini delle telecamere gli investigatori sono riusciti a identificare l’autore che, secondo quanto ricostruito, insieme ad altre persone, allo stato ignote, che gli fornivano appoggio, sarebbe arrivato da Castel Volturno alla guida di un furgone nel capoluogo toscano per compiere i furti e poi rientrare in Campania.

    Sei episodi a Firenze, Grassina e Scandicci

    Le indagini hanno permesso di ricostruire sei episodi avvenuti a Firenze (il 12 ottobre 2021, il 14 febbraio, 22 febbraio e 2 marzo 2022), il 18 dicembre 2021 a Grassina e il 21 dicembre 2021 a Scandicci.

    In ogni occasione l’arrestato riusciva ad impossessarsi di tre o quattro scooter, sempre il modello Honda SH, individuati lungo le vie cittadine. Rompeva il bloccasterzo e li caricava rapidamente sul furgone. Il 46enne è stato arrestato nella sua abitazione a Castel Volturno dai carabinieri di Mondragone ed è in attesa dell’interrogatorio di garanzia.

    Iscriviti alla Newsletter

    Ogni mattina le ultime notizie nella tua posta elettronica

    La gestione e valorizzazione del Complesso e del Parco del Real Polverificio Borbonico di Scafati sono tra gli interventi che il Parco archeologico di Pompei che ha competenza sull’area, sta mettendo in campo già dal 2019, e che sono stati oggetto anche dell’incontro di questa mattina tra il Prefetto Antonio D’Acunto, Commissario prefettizio del Comune di Scafati e il Direttore Gabriel Zuchtriegel. Un incontro utile per esaminare le azioni già intraprese e in fase di avvio come la riqualificazione dell’Ex essiccatoio iniziato in questi giorni e il progetto di agricoltura sociale, al fine di valorizzare congiuntamente uno tra i più...
    Dopo 14 anni su disposizione della Procura antimafia di Napoli la Squadra Mobile di Napoli ha eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal G.I.P. del Tribunale di Napoli su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia, nei confronti di: Vincenzo Cece   detenuto presso la Casa Circondariale di Asti e Domenico Amitrano, detenuto presso la Casa Circondariale di Catanzaro. I destinatari sono gravemente indiziati dell’omicidio a colpi d’arma da fuoco di Pasquale Palermo, di 59 anni consumato il 6 febbraio 2009 in piazza Aprea angolo via Cupa San Pietro. Le indagini, svolte con attività tecniche e sviluppando le dichiarazioni di alcuni collaboratori...

    IN PRIMO PIANO

    Pubblicita

    Leggi anche