Reddito di cittadinanza, respinte le prime 240mila domande

SULLO STESSO ARGOMENTO

“L’Inps ha intensificato i controlli ex ante” sulle domande per il reddito di cittadinanza “nell’ottica di prevenire ed individuare i comportamenti opportunistici e fraudolenti”.

Lo comunica l’istituto di previdenza, che informa: “Ciò ha consentito di intercettare le istanze sintomatiche della presunta insussistenza di uno o più requisiti in capo al richiedente (o al nucleo familiare) e di altre situazioni potenzialmente incompatibili e di adottare tempestivamente i conseguenti provvedimenti di reiezione, anticipando tale verifica al momento della presentazione delle domande, scelta recepita e oggi regolata da una specifica norma di legge”.

In particolare, informa l’Inps, i principali scenari di rischio riguardano: 1. mancanza del requisito della residenza in Italia; 2. false o omesse dichiarazioni relativamente alla posizione lavorativa dei componenti il nucleo familiare; 3. false dichiarazioni circa la composizione del nucleo familiare”.

    Gli scenari di rischio elaborati ed i relativi allarmi attivati dall’Inps “hanno permesso di individuare su circa 1.290.000 domande pervenute, nei primi dieci mesi del 2022, oltre 290.000 a rischio: 240.000, rientranti negli scenari 1 e 2, sono state respinte in automatico, prima che la prestazione potesse essere indebitamente percepita; 50.000 sono state sospese e sottoposte ad ulteriori controlli”.



    Torna alla Home

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui


    telegram

    Violenta rivolta nel carcere di Benevento: due agenti feriti

    Momento di altissima tensione nel carcere di Benevento, dove è in atto una violenta rivolta da parte di alcuni detenuti. Come denunciato dal Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria Sappe, la situazione è incandescente: una sezione detentiva è stata distrutta e due agenti di Polizia Penitenziaria sono stati feriti dai detenuti, che...

    Sant’Antimo, va nel ristorante del fratello e chiede soldi a lui e alla madre: arrestato per estorsione

    Chiedeva continuamente soldi all'anziana madre, l'ultima volta nel ristorante gestito dal fratello: è qui che i carabinieri sono intervenuti e l'hanno arrestato per estorsione. I fatti si sono svolti a Sant'Antimo. L'uomo, un 46enne già noto alle forze dell'ordine, si era recato al ristorante del fratello, dove si trovava...

    CRONACA NAPOLI