🔴 ULTIME NOTIZIE :

A Secondigliano 35enne accoltellato alla schiena e al gluteo

Napoli. I carabinieri della stazione di Secondigliano sono intervenuti ieri sera presso il CTO per un 35enne ferito. Secondo una prima ricostruzione l’uomo (già noto alle forze dell’ordine) sarebbe stato ferito ad un gluteo e alla schiena, con un arma (probabile arma da taglio) e in circostanze ancora da chiarire. Sarebbe...

Torna la truffa del rendez moi a Napoli: ‘presi’ 250 euro ad un fruttivendolo. Il video

La denuncia del figlio del malcapitato fruttivendolo che ha diffuso le immagini video del truffatore

Napoli truffa rendez moi

    Si chiama Rendez moi ed è una truffa che va avanti da anni e che miete numerose vittime tra i commercianti.

    Con una girandola di parole, che mandano in confusione, e repentini movimenti delle mani si lascia credere ai commercianti di aver sborsato una cifra superiore a quella che si è data loro in realtà ricevendo, quindi, un resto molto superiore a quello dovuto.

    Ne è stata vittima, lo scorso 10 dicembre, il titolare di un negozio di frutta a verdura di Napoli. A denunciare la vicenda è stato il figlio dell’uomo che si è rivolto al Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli: “Quell’uomo ha truffato mio padre di 250 euro. Se facciamo girare il video magari lo individuano e lo fermano prima che possa truffare altre persone. Noi lo abbiamo denunciato.”.

    “Abbiamo girato le immagini alla forze dell’ordine affinché si possa chiarire la vicenda ed identificare l’uomo.”- ha dichiarato Borrelli- ”Chiediamo la massima attenzione su queste truffe, soprattutto in questo periodo natalizio dove in alcune zone i negozianti, essendo molto indaffarati, facilmente potrebbero essere raggirati da individui senza scrupoli.”

    Iscriviti alla Newsletter

    Ogni mattina le ultime notizie nella tua posta elettronica

    A Portici i Carabinieri della locale stazione hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Tribunale di Napoli su richiesta della locale Procura nei confronti di Mattia Iannaccone, 36enne del posto già noto alle forze dell’ordine, gravemente indiziato di tentata rapina. Tentò rapina in piazza a Portici, arrestato Le indagini dei carabinieri della stazione di Portici coordinata dalla Procura di Napoli hanno permesso di raccogliere gravi indizi nei confronti del 36enne per un episodio avvenuto nella sera del 30 maggio scorso. Nella centrale piazza San Pasquale, Iannaccone si sarebbe avvicinato a due studenti di 19 e 17 anni e, nel...
    Somma Vesuviana. Questa mattina i carabinieri della sezione radiomobile di castello di cisterna sono intervenuti in Via san Sossio per una rapina nel bar tabacchi “Quinson Bar”. Poco prima, sconosciuti armati avrebbero minacciato una dipendente e portato via decine di stecche di sigarette di varie marche. Rapinato del suo cellulare anche un cliente presente in quel momento. Non ci sono feriti. Indagini in corso per chiarire dinamica e individuare i malviventi. I carabinieri hanno interrogato i presenti e inoltre stanno cercando immagini utili alle indagini da quelle delle telecamere pubbliche e private presenti nella zona.

    IN PRIMO PIANO

    Pubblicita

    Leggi anche