Agguato a Lettere sui Monti Lattari: feriti i Comentale zio e nipote

SULLO STESSO ARGOMENTO

Agguato a Lettere, piccolo comune dei Monti Lattari, due feriti, uno illeso e il presunto autore individuato e denunciato.

Secondo una prima ricostruzione , ancora al vaglio degli investigatori, un giovane A. C. che gestisce un pastificio a Gragnano ed è figlio di un uomo molto noto sui Lattari morto investito alcuni anni fa, avrebbe imbracciato un fucile da caccia ed esploso cartucce a pallini, ferendo due di tre persone che si trovavano a bordo di un’auto.

I due feriti sono il noto pregiudicato Michele Comentale di 42 anni e suo nipote Matteo di 32. Sull’episodio indagano i carabinieri: l’ipotesi è quella di un regolamento di conti nel mondo della coltivazione di cannabis. I fatti sono avvenuti la sera di domenica, nei pressi del Monte Megano, versante di Lettere.



    Michele Comentale, con molti precedenti nel campo della coltivazione della canapa indiana nel territorio di Lettere, è stato raggiunto dagli spari all’addome. Illeso il fratello 35enne, terzo uomo a bordo, incensurato. L’altro, il nipote Matteo pure lui incensurato, è stato ferito a un braccio.

    I due fratelli, nel 2014, furono vittime di un’autobomba, alla quale sopravvissero per miracolo. Portano ancora i segni sul corpo e sul viso di quell’attentato che li tenne in ospedale per alcuni mesi in fin di vita. Arrivati al pronto soccorso dell’ospedale San Leonardo di Castellammare di Stabia, i feriti sono stati medicati e giudicati guaribili in una ventina di giorni.




    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui




    LEGGI ANCHE

    Roma, ‘Incontri d’Autore’ al mercato Tufello tra gastronomia e solidarietà

    Continua tour progetto: ecco prossime le tappe fino evento finale del 12 maggio

    Osimhen e Kvara show, il Napoli si ritrova ‘formato scudetto’ e ne fa 6 al Sassuolo

    E' un Napoli formato scudetto quello visto al Mapei Stadium di Reggio Emilia. Nel recupero della 21esima di Serie A contro il Sassuolo gli azzurri vanno prima sotto, poi si scatenano e calano una clamorosa 'manita' per tornare alla vittoria dopo quasi un mese. Il tutto nel segno di Victor Osimhen, autore di una tripletta. Calzona sceglie il consueto modulo 4-3-3. In porta Meret, davanti a lui Di Lorenzo, Rrahmani, Ostigard (preferito a Juan Jesus)...

    ‘Lucciole all’inferno – a Pier Paolo Pasolini’ in scena al teatro Sala Molière di Pozzuoli

    "Spettacolo teatrale 'Lucciole all’inferno – a Pier Paolo Pasolini' al teatro Sala Molière di Pozzuoli" Il teatro Sala Molière di Pozzuoli ospiterà sabato 2 marzo alle ore 21.00 e domenica 3 marzo alle ore 19.00 lo spettacolo teatrale "Lucciole all’inferno – a Pier Paolo Pasolini", messo in scena da Teatro Grimaldello e diretto da Antonio Grimaldi con Annarita Vitolo, Cristina Milito Pagliara, Elvira Buonocore e Tecla Marino. Attraverso l'immaginario pasoliniano, lo spettacolo esplora il tema...

    Napoli, figlia e sorelle del boss nelle case popolari del rione Amicizia. I nomi dei 16 indagati

    La Procura di Napoli ha indagato 16 persone per l'occupazione abusiva di case popolari nel Rione Amicizia a Napoli. Tra gli indagati ci sono...

    Napoli, gli affari di Michele Scognamiglio il “guru” del riciclaggio internazionale

    Il mago del riciclaggio, il napoletano Michele Scognamiglio aveva messo in piedi una  centrale capace di ripulire ben 2,6 miliardi di euro in cinque...

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE