Rapine ai distretti Asl di Napoli, preso quarto componente banda

Napoli. Un uomo di 41 anni e’ stato arrestato e condotto in carcere dalla Polizia di Stato su ordine del Gip del Tribunale di Napoli Nord con l’accusa di aver fatto parte di un banda specializzata nelle rapine ai distretti sanitari dell’area nord di Napoli, avvenute tra i mesi di settembre 2020 e aprile 2021. […]

google news

Napoli. Un uomo di 41 anni e’ stato arrestato e condotto in carcere dalla Polizia di Stato su ordine del Gip del Tribunale di Napoli Nord con l’accusa di aver fatto parte di un banda specializzata nelle rapine ai distretti sanitari dell’area nord di Napoli, avvenute tra i mesi di settembre 2020 e aprile 2021.

Il 41enne, arrestato dai poliziotti del Commissariato di Frattamaggiore, e’ ritenuto il quarto componente della banda; gli altri tre malviventi furono infatti arrestati il 7 giugno 2021 e sono stati tutti condannati in primo grado.

Dalle indagini della Polizia, coordinate dalla Procura di Napoli Nord, e’ emerso che i malviventi hanno agito sempre con lo stesso modus operandi, ovvero si presentavano ai distretti sanitari con il volto coperto e armati di pistola, minacciavano e immobilizzavano i dipendenti e si impossessavano delle somme di danaro contenute nei cosiddetti “totem, le apparecchiature automatiche abilitate al pagamento in contanti dei ticket; in particolare, dopo aver divelto i totem con una smerigliatrice, asportavano l’intera cassettiera in metallo con il danaro.

google news

La Newsletter di Cronache

Ogni giorno nella tua mail le ultime notizie

Leggi anche

Omicidio del prof Toscano, convalidato il fermo: il bidello resta in carcere

È stato convalidato il fermo di Giuseppe Porcelli. Il bidello fermato per l'omicidio del professore Marcello Toscano resta nel carcere di Poggioreale

Napoli, pubblicata la gara per la riscossione delle tasse comunali

La gara del comune di Napoli scade il 29 novembre. Passaggio fondamentale del 'Patto'

Napoli, sequestrate slot machine e multa da 77mila euro

A Napoli dispositivi collegati a siti esteri e non a Monopolio

Ad Aversa giudice civile uccisa da un colpo di pistola

Dramma l'altra notte ad Aversa giudice civile uccisa da un colpo di pistola: ipotesi gesto estremo. Il magistrato era in servizio al Tribunale di napoli

IN PRIMO PIANO

Pubblicita