Il parroco di Scampia a De Girolamo: ‘Ora chieda scusa alle donne’

SULLO STESSO ARGOMENTO

Il parroco di Scampia a De Girolamo: “Ora chieda scusa alle donne”

“De Girolamo può fare una sola cosa: chiedere scusa alle donne di Scampia. Non capisco come si possano pronunciare frasi del genere senza un minimo riscontro. Trovo tutta la vicenda così assurda”.

Don Aniello Manganiello, che per anni è stato parroco al rione don Guanella di Napoli (a ridosso di Scampia) non usa mezzi termini nel commentare le parole pronunciate dall’ex parlamentare e ministra Nunzia De Girolamo sull’utero in affitto: a Scampia, le donne smetterebbero “di spacciare hashish e comincerebbero a spacciare l’utero”.

    “Intanto – precisa il sacerdote – in questo quartiere la stragrande maggioranza delle donne non hai mai avuto a che fare con vicende di droga. Ma c’è purtroppo questo brutto vizio di dire frasi ad effetto per avere un po’ di visibilità in più”.

    Don Aniello, che conosce ogni strada ed ogni palazzo di quel pezzo di Napoli, non ci sta e “propone uno sciopero da parte dei telespettatori ogni volta si sentono in televisione frasi come queste che non hanno alcun riscontro”.

    Infine il sacerdote invita De Girolamo, “per le prossime occasioni a riflettere prima di fare affermazioni che non hanno alcun riscontro. L’unica cosa che oggi può fare da donna è quella di chiedere scusa alle donne di Scampia”. 



    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui




    LEGGI ANCHE

    Il Presidente del premio Charlot, “Dal Governo un abuso di potere sulla gestione dei fondi”

    Il presidente del Premio Charlot, Claudio Tortora, ha espresso preoccupazione riguardo all'abuso di potere del Governo nella gestione dei Fondi sviluppo e coesione, ritenendo...

    Rapinano una commerciante a Telese Terme: denunciati 3 giovani

    Carabinieri della Compagnia Carabinieri di Cerreto Sannita e della Stazione di Telese Terme (BN), a conclusione di attività d’indagine, denunciavano alla Procura della Repubblica...

    Camaldoli, ruba grate in ferro da una proprietà del Comune: arrestato

    Arrestato un uomo nella zona dei Camaldoli per furto di grate in ferro di proprietà del Comune di Napoli. Gli agenti del Commissariato Arenella hanno...

    Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

    Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

    Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

    Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE