Campitello Matese, scomparso da due giorni: trovata l’auto di Botticella. Ricerche senza sosta

SULLO STESSO ARGOMENTO

Campitello Matese. Ha lasciato il telefono a casa, ha parcheggiato l’auto in alta montagna ed è svanito nel nulla. Sembra quasi un’azione premeditata, studiata nei dettagli. Da due giorni sono in corso sulle montagne del massiccio del Matese di Campitello Matese (Campobasso) le ricerche di un 62enne campano, Raffaele Botticella, residente a Torrecuso (Benevento).

PUBBLICITA

L’auto dell’uomo, una Volkswagen Polo, è stata ritrovata ieri mattina sulla Provinciale 106, tra i Comuni di San Polo Matese e San Massimo, a poca distanza dalla baita La Gallinola, luogo molto frequentato da escursionisti e turisti a circa 1.600 metri di altitudine.

Le ricerche coordinate dalla Prefettura di Campobasso si sono dunque concentrate in quest’area. Sono stati impegnati decine di uomini e mezzi dei Carabinieri della Compagnia di Bojano, del Soccorso Alpino, dei Vigili del Fuoco, della Protezione civile regionale. La zona è stata più volte sorvolata da mezzi aerei delle forze dell’ordine arrivati da Pescara e da droni e sono state utilizzate anche squadre con i cani appositamente addestrati per le ricerche di persone scomparse.

L’uomo, secondo la descrizione diffusa dalla Prefettura, è alto un metro e 65 centimetri, pesa 75 chili, ha una corporatura media, carnagione chiara, capelli brizzolati e occhi castani. Il figlio del 62enne ha lanciato un appello attraverso i social spiegando che suo padre è stato visto per l’ultima volta sabato mattina alle 7.20 vicino ad un distributore di benzina di Ponte (Benevento).


LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

googlenews
facebook


I FATTI DEL GIORNO

ULTIME NOTIZIE

TI POTREBBE INTERESSARE