google news

Contest 111, pittori e fotografi in campo per un premio da oltre 100mila euro

Contest 111, pittori e fotografi in campo per un premio da oltre 100mila euro. Gli artisti reagiscono alla crisi economica post Covid Pandemia e crisi economica hanno messo in ginocchio […]

    Contest 111, pittori e fotografi in campo per un premio da oltre 100mila euro. Gli artisti reagiscono alla crisi economica post Covid

    Pandemia e crisi economica hanno messo in ginocchio il mondo dell’arte causando minori ricavi, perdita di posti di lavoro e riduzione delle opportunità per le nuove generazioni. Un trend confermato dalla cancellazione, negli ultimi anni, di circa un evento culturale su tre tra quelli programmati a livello mondiale, così come certificato anche dall’ultimo report dell’Unesco dedicato proprio al rapporto tra arte e mercato del lavoro. È quindi evidente che gli artisti si trovano tra l’incudine di lottare quotidianamente per emergere e il martello del colpo di grazia pandemico.

    Non a caso, il rapporto Slc Cgil, in collaborazione con la Fondazione Di Vittorio, conferma che in Italia un artista su due guadagna meno di 5mila euro all’anno, mentre l’Istat considera soglia di povertà la cifra di 10.299 euro. In questo scenario complicato, risulta ancora più difficile per gli aspiranti pittori e fotografi riuscire ad emergere e trasformare una passione in un vero e proprio mestiere.

    Ma ora gli artisti hanno una nuova carta da giocare: ancor prima che le iscrizioni siano ufficialmente aperte, si sono già messi in lista di attesa 211 artisti della provincia di Napoli, pronti contendersi un montepremi di oltre 100mila euro (111.000 dollari), prendendo parte al Contest 111, progetto pensato appositamente per fotografi e pittori in erba che desiderano trasformare la loro passione in un vero e proprio lavoro e in un’occasione di guadagno. Gli artisti sono determinati a partecipare per assicurarsi la massima visibilità della loro opera per tutta la durata dell’evento, grazie alla presenza di un vasto pubblico.

    Il progetto Contest 111, nasce infatti per valorizzare talenti in erba che desiderano trovare una vetrina internazionale per le loro opere e ottenere una remunerazione concreta e tangibile dal loro sforzo artistico e creativo. Dietro il progetto c’è l’intuizione di un gruppo di appassionati d’arte milanesi e svizzeri, che ha deciso di scendere in campo, offrendo agli artisti duramente colpiti dall’emergenza Covid un’occasione di riscatto: una vera e propria opera di mecenatismo 2.0 che si articolerà fino al prossimo autunno attraverso tre nazioni: Italia, Regno Unito e Stati Uniti d’America.

    C’è tempo fino alla fine di ottobre per prendere parte all’iniziativa, presentando una candidatura e caricando on-line, attraverso la piattaforma dedicata Contest 111, immagini e video delle opere. Contest 111 è aperto a pittori e fotografi, dilettanti e professionisti, provenienti da tutto il mondo.

    Non ci sono limiti di età (dai 18 anni in su).

    Il premio principale di oltre 100mila euro (111.000 dollari) viene assegnato al vincitore assoluto.

    Sono previsti anche due premi di 5.000$ assegnati ai vincitori della singola
    categoria, pittura e fotografia. Le somme che compongono il montepremi verranno depositate presso la Banca di Stato del Canton Ticino.

    Il regolamento del Contest è preciso: risultano vincitrici le opere che al termine del Contest avranno raccolto il valore maggiore dal pubblico online. Gli utenti possono assegnare ad ogni opera un solo voto di un valore a loro scelta, da 1 a 5 dollari. A differenza dei concorsi tradizionali – dove la giuria è generalmente composto da nomi blasonati del mondo dell’arte – in questo caso la giuria sarà costituita direttamente dal pubblico appassionato di arte, garantendo quindi un’immediata corrispondenza anche rispetto al posizionamento dell’opera sul mercato internazionale.

    Vincitori a parte, anche gli altri partecipanti avranno la possibilità di ottenere un ritorno economico dall’esposizione delle loro opere: l’artista guadagnerà infatti il 50 per cento degli importi pagati dai fan.

    L’obiettivo è proprio quello di permettere a pittori e fotografi di mettere a frutto il loro talento, monetizzando la loro creatività e trasformandola di fatto in un veicolo di sostentamento economico: il tutto grazie ad una piattaforma digitale di ultima generazione che consentirà all’artista di avere la sua vetrina internazionale dove gli appassionati di arte potranno commentare e acquistare le opere. Per i partecipanti al concorso la piattaforma sarà un altro dei benefit riservato a loro a vita.

    Ai primi 200 concorrenti in graduatoria sarà inoltre offerta un’occasione unica: quella di esporre le loro opere all’interno della prestigiosa Five Gallery di Lugano, storico spazio espositivo dedicato all’arte contemporanea.

    Tutti gli iscritti potranno inoltre prendere parte a webinar tenuti da personalità di altissimo profilo del mondo dell’arte come Andrea Del Guercio, ex direttore delle Scuole
    di Pittura, Coordinatore dell’Istituto di Teoria e di Storia dell’Arte e Consigliere di Amministrazione dell’Accademia di Belle Arti di Brera. Inoltre è in fase di preparazione un corso dedicato alle strategie per trasformare “l’arte da passione in lavoro”, aperto a tutti gli iscritti al Contest, che vedrà la partecipazione di business coach specializzati nel campo dell’arte.

    Solo dalla provincia di Napoli sono arrivate in queste ore 211 richieste da parte di altrettanti artisti desiderosi di partecipare al Contest, ma anche da altre province italiane oltre che da Stati Uniti e Regno Unito.

    google news

    ULTIME NOTIZIE

    IN PRIMO PIANO

    Pubblicita

    CRONACHE TV