HomeCronacaPompei, restauro insula Casti Amanti: varata struttura copertura

Pompei, restauro insula Casti Amanti: varata struttura copertura

google news

Pompei. Nell’area archeologica di Pompei proseguono i lavori di restauro nel cantiere dell’insula dei Casti Amanti. Al via il varo della struttura reticolare di copertura dell’isolato che permetterà di provvedere a una nuova copertura e alla realizzazione di un percorso con passerelle sopraelevate per la visita, nell’ottica di una rinnovata e migliore fruizione al pubblico.

L’insula dei Casti Amanti comprende due dimore di prestigio, la domus dei Casti Amanti, che prende nome dal famoso quadretto con lo scambio del languido bacio tra due amanti, proveniente da un triclinio con quadri raffiguranti tre banchetti, e la casa dei Pittori al lavoro insieme ad alcune botteghe. Delimitata da via di Nola e via dell’Abbondanza, è interessata da un cantiere di restauro, di rifacimento delle coperture e di riconfigurazio­ne delle scarpate.

L’intervento in corso prevede la realizzazione di un nuovo sistema integrato di coperture che libererà tutta l’insula da qualsiasi elemento interferente con la fruizione delle aree e che poggerà solo lungo i due vicoli sui quali l’insula prospetta, consentendo il completamento dello scavo e del restauro dell’intera insula. La nuova copertura, sostituisce un invadente sistema articolato e disorganico a tubi, giunti e lamiere ondulate con un’unica struttura reticolare spaziale a nodi sferici, isolata sismicamente.

Il nuovo sistema di copertura che proteggerà le strutture murarie insieme ai preziosi apparati decorativi parietali e pavimentali conservati, sarà integrato da un percorso aereo e integralmente sospeso sugli scavi che permetterà di osservare da una prospettiva inedita l’insula mediante passerelle illuminate anche per l’accessibilità ai diversamente abili della quota del pianoro di Pompei.

Con l’ausilio di una gru removibile, è stato varato il primo concio della piastra reticolare spaziale costituente il piano della nuova copertura, essendo state preliminarmente completate le opere in fondazione ed i pilastri compreso il montaggio degli isolatori sismici sulla testa delle colonne. “Questo intervento, partito con la progettazione dal finanziamento del Grande Progetto Pompei, rappresenta uno dei più importanti cantieri di tutela, restauro e valorizzazione in corso di esecuzione al Parco Archeologico di Pompei – ha detto il direttore Gabriel Zuchtriegel – in questo caso consentirà grazie al sistema delle passerelle una visione innovativa e globale dell’intera Insula, tesa alla comprensione da più prospettive dell’architettura delle domus pompeiane”.

A. Carlino
A. Carlinohttps://www.cronachedellacampania.it
Collaboratore di lunga data di Cronache della Campania Da sempre attento osservatore della società e degli eventi. Segue la cronaca nera. Ha collaborato con diverse redazioni.

La Newsletter di Cronache

Ogni giorno nella tua mail le ultime notizie

google news
spot_img

Leggi anche

Turismo, Sorrento al top ma i residenti emigrano nelle città vicine

Flussi turistici e vivibilità dei sorrentini: se ne è parlato all'Hilton Sorrento Palace, nel corso del primo summit internazionale dei giovani, provenienti da 60 Paesi...

Marano di nuovo senza acqua per guasto all’impianto di San Rocco. La disperazione dei cittadini

Non c’è pace per i cittadini di Marano di Napoli che devono fare i conti non soltanto con le temperature record che stanno flagellando...

Meteo Napoli, oggi piccola tregua del caldo

Meteo Napoli, oggi la cappa di calore sembra voler dare una piccola tregua su Napoli e sulla provincia. Anche se Napoli viene indicata nelle tabelle...

Giugliano, incendia rifiuti nel suo terreno: arrestato

A Giugliano in Campania i Carabinieri della sezione radiomobile della locale compagnia hanno arrestato per combustione illecita di rifiuti un 73enne incensurato del posto. Ieri...

CRONACHE TV

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

spot_img

IN PRIMO PIANO

Pubblicita