Aggiornato -

13 Agosto 2022 - 13:48

Aggiornato -

sabato 13 Agosto 2022 - 13:48

Enzo De caro: “Il Museo Totò era la cosa a cui teneva di più Liliana”

Napoli. “Quella della mancata realizzazione del Museo di Totò non è una bella storia. Speriamo […]

PUBBLICITA
google news

Napoli. “Quella della mancata realizzazione del Museo di Totò non è una bella storia. Speriamo che le distrazioni del passato possano aiutare in qualche modo a realizzarlo e a mantenere viva la memoria e lo studio sia di Totò sia di Antonio De Curtis”.

E’ la voce dell’attore Enzo De Caro, ai funerali di Liliana de Curtis stamane nella chiesa di Santa Maria ai Vergini al rione Sanità e che stato per tutta la cerimonia religiosa abbracciato a Elena Anticoli de Curtis, la figlia di Liliana.

 “Era la cosa a cui teneva di più Liliana- ha spiegato De Caro– ovvero il grande attore Totò ma anche Antonio De Curtis, il poeta, il filosofo, il grande pensatore e soprattutto suo padre”.

E ancora: “Sarà quasi impossibile perdere il patrimonio che ci hanno lasciato Totò, Antonio De Curtis e poi Liliana. Sarebbe solo opportuno che questo patrimonio di pensieri, di scritti, di voci, di canzoni, di testimonianze trovasse un luogo fisico per poter essere onorato e anche studiato. Per poter apprendere, capire che dietro quel gigante che è stato Totò c’era un uomo geniale che si chiamava Antonio De Curtis”.

La Newsletter di Cronache

Ogni giorno nella tua mail le ultime notizie

spot_img
PUBBLICITA

LE ULTIME NOTIZIE