In Perù una donna si risveglia nella bara ma muore poco dopo in ospedale

Rosa, vittima si un incidente stradale è stata dichiarata morta, ma poi la donna si risveglia nella bara del cimitero locale.

Una donna è stata “resuscitata” quando stava per essere sepolta in un cimitero. Secondo alcuni rapporti  si tratterebbe di un caso “incredibile” di catalessi.

Questa incredibile storia , riportata anche da Fanpage.it, è accaduta in dove una giovane di 36 enne,  Rosa Isabel Céspedes Callaca, lo scorso fine settimana è stata coinvolta in un incidente stradale sull’ autostrada Chiclayo-Ferreñafe assieme ad alcuni componenti della sua famiglia .

Portata nell’ regionale  del Lambayeque,  data la gravità delle ferite riportate , viene dichiarata morta insieme al cognato. Ma durante i funerali, che si stavano svolgendo presso il cimitero locale di Ferrenafe, i  familiari scoprono  qualcosa di veramente assurdo ;  all’improvviso si sentono dei colpi provenienti dall’interno della bara.

Lo Stupore

All’apertura della bara  con enorme stupore dei presenti si scopre che la giovane Rosa non era morta . “Ha aperto gli occhi , si muoveva, era sudata, sono andato subito in ufficio e ho chiamato la ” questa la testimonianza del  custode del cimitero.

La corsa in

Successivamente i familiari portano Rosa d’urgenza nuovamente in ospedale , dove i medici  la collegano ad un macchinario di supporto vitale nella speranza di riuscire a stabilizzare la condizione precaria, ma purtroppo poco dopo la donna muore veramente.

LEGGI ANCHE  Oroscopo, la giornata di oggi segno per segno

Sotto accusa l’ospedale , i familiari chiedono chiarezza su quanto è accaduto realmente a Rosa , per accertare se è stato fatto tutto il necessario per salvare la vita alla giovane donna. La peruviana ha aperto un’indagine