Casavatore, consorzio cimiteriale: dopo 10 anni approvato il piano anticorruzione

La proposta che riguarda il consorzio cimiteriale di #Arzano, #Casoria e Casavatore è stata approvata su indicazione del direttore pro tempore #SabatoTerracciano

casavatore

Casavatore. Consorzio cimiteriale tra i comuni di Arzano, Casoria e Casavatore: dopo 10 anni approvato il piano Anticorruzione.

Una seduta fiume, quella di venerdì dove l’assise consortile nella figura dei consiglieri Giuseppe Salzano, Angelo Russo, Giulia Muto, Giuseppe Bianco, e con il solo voto contrario di Michele Bruno, oltre ad approvare la bozza di rendiconto di gestione e il riaccertamento dei residui attivi e passivi del 2021, hanno ratificato la nomina del responsabile e consequenziale Piano Triennale di Prevenzione della Corruzione e Trasparenza.

L’adozione, nell’ambito delle iniziative e delle attività condotte in materia di trasparenza e degli interventi per la prevenzione ed il contrasto della corruzione, su proposta dell’individuato Responsabile Anticorruzione, il direttore pro tempore Sabato Terracciano, è stato adottato entro i termini di legge il Piano 2022-2024.

Mancata adozione che aveva visto l’Anac aprire un procedura sanzionatoria a carico di sindaci, ex direttori, presidenti e consiglieri. Il Piano Nazionale Anticorruzione (PNA), approvato, prevede che le amministrazioni, al fine di disegnare un’efficace strategia anticorruzione, realizzino anche forme di consultazione pubblica in occasione dell’elaborazione/aggiornamento del proprio Piano. Ma, innanzitutto, scongiurare episodi corruttivi all’interno delle pubbliche amministrazioni.

LEGGI ANCHE  Superenalotto oggi: nessun 6 né 5+1. LE QUOTE

Luigi Vanacore