Pubblicitasoresa

Sorrento lancia la “Pacestiera”: ricavato in beneficenza per l’Ucraina

SULLO STESSO ARGOMENTO

L’ha battezzata “Pacestiera”. Una pastiera della pace, per sensibilizzare l’opinione pubblica sul dramma dell’Ucraina, quella inventata dal pasticciere sorrentino Antonio Cafiero. Un’idea che ha subito raccolto l’apprezzamento del sindaco di Sorrento, Massimo Coppola.

“Con l’apprestarsi della Pasqua, potremmo tutti contribuire in modo concreto ad alleviare le sofferenze del popolo ucraino, portando sulle nostre tavole questa specialissima pastiera, decorata con i colori della pace – spiega Coppola – Un simbolo di solidarietà verso tutti coloro che hanno perso tutto a causa della guerra, e verso i quali non possiamo che offrire un piccolo aiuto”.

La vendita della “Pacestiera” contribuirà infatti alla raccolta fondi per l’acquisto di medicinali da spedire in Ucraina, organizzata da don Luigi Castiello, cappellano dell’Ospedale del Mare di Napoli.
Dal canto suo, il maestro Cafiero lancia un appello ad altri colleghi, affinchè realizzino nei propri laboratori altre “Pacestiere” da destinare alla solidarietà.


LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui



LEGGI ANCHE

Parla male di Giulia, la moglie lo riprende e lui l’accoltella: arrestato

Una donna è stata aggredita dal marito a Portogruaro, in provincia di Venezia, dopo aver risposto a un commento inappropriato dell'uomo sul femminicidio di...

IN PRIMO PIANO

LE NOTIZIE PIU LETTE

Spalletti e Di Canio, lite furiosa in diretta a Sky: “Parla di Leao e della bandierina…”

Lite furiosa tra Luciano Spalletti e Paolo Di Canio in diretta a Sky Sport nel corso dell'intervento post partita del tecnico degli azzurri. Il Napoli...

Era senza patente la giovane mamma di Ponticelli che ha investito e ucciso la figlia di 7 anni

Era senza parente e aveva deciso di provare a guidare Rosa Palma, 33 anni di Ponticelli, la giovane mamma separata che ieri ha investito...

Napoli, boicottaggio non riuscito a Peppe Di Napoli

Un boicottaggio non riuscito nei confronti del primo pescivendolo social napoletano nel giorno della super vendita delle cozze per la famosa e ormai immancabile...