Terzigno, scoperti 16 panetti di hashish in un terreno

SULLO STESSO ARGOMENTO

Terzigno, scoperti 16 panetti di hashish in un terreno. Controlli “alto impatto” dei Carabinieri della compagnia di Torre Annunziata nel comune di Pompei.

Grazie alla collaborazione di militari del Nas e di personale ispettivo della SIAE sono state identificate 58 persone e ispezionati veicoli e attività commerciali.

In manette Vincenzo Curcio, classe 61, arrestato in esecuzione di un ordine di carcerazione emso dalla Procuea di Torre annunziata. Dovrà scontare 2 mesi di detenzione domiciliare come pena residua del reato di detenzione di droga a fini di spaccio.

    Per Sergio Panariello (classe 1957) si sono aperte le porte del carcere di Poggioreale. E’ stato arrestato in esecuzione di un provvedimento emesso dalla Corte di Appello di Torino per usura contunuata.
    Durante il servizio sono stati sequestrati a carico di ignoti16 panetti di hashish: quasi un chilo e mezzo di stupefacente nascosto in un terreno di Terzigno.

    Grande attenzione anche alle attività commerciali. Il titolare di un bar di Boscotrecase è stato sanzionato per oltre 3500 euro per mancato tracciamento di generi alimentari e mancata compilazione delle schede di autocontrollo HACCP. Dieci i chili di alimenti posti sotto sequestro perché mal conservati.
    Dei 6 locali pubblici controllati nel comune di Pompei, 2 sono stati multati per violazione delle norme in materia di diritto d’autore.

    Tre le persone segnalate alla Prefettura. I controlli continueranno anche nei prossimi giorni



    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui




    LEGGI ANCHE

    Jamie torna con un nuovo singolo: ‘Un pezzo di me’

    In un'epoca in cui la scena musicale è spesso saturata di messaggi superficiali, il cantautore marchigiano Jamie, dopo il successo delle sue precedenti release...

    Aggredisce guardia giurata all’ospedale Villa Betania di Ponticelli

    Ieri sera, poco prima delle 23, un individuo di 33 anni ha attaccato verbalmente e fisicamente una guardia giurata all'interno del pronto soccorso dell'ospedale...

    Stupri a Caivano, il gip dispone il rito immediato per i 7 minorenni

    Il gip del tribunale dei minorenni di Napoli, Umberto Lucarelli, ha accolto le richieste della procura e disposto il giudizio immediato per i 7...

    Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

    Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

    Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

    Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE