Saviano a Sanremo ricorda Falcone e Borsellino

SULLO STESSO ARGOMENTO

“Ricordare non è un atto passivo. Viene da ‘recordari’ che significa rimettere nel cuore perché per gli antichi il cuore é la sede della memoria”. Roberto Saviano introduce cosi’ il monologo sulla strage di Capaci di cui cade il trentennale.

“Il coraggio è sempre una scelta e non scegliere non significa essere neutrali ma essere complici”. E’ il monito lanciato da Roberto Saviano dal palco dell’Ariston. Ricordando Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, lo scrittore ha sottolineato che la loro storia e’ quella di “chi sceglie pur sapendo di rischiare”.

Saviano ha ricordato che i due giudici, accusati di cercare notorietà, furono vittima di “delegettimazione per creare diffidenza in chi era dalla loro parte”. Tuttavia, ha aggiunto, “la mafia non e’ riuscita a sporcare l’esempio delle loro scelte coraggiose”.

    Il pubblico dell’Ariston si era alzato in piedi quando Amadeus prima di presentare Roberto Saviano ha letto i nomi delle vittime delle stragi di Capaci e via d’Amelio, nelle quali la mafia uccise i magistrati Giovanni Falcone e Paolo Borsellino. Amadeus presenta quindi Roberto Saviano, incaricato di ricordare le stragi di mafia.



    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui




    LEGGI ANCHE

    Fuori venerdì 23 febbraio ‘Realness’, il nuovo singolo di Cecchy

    Nuovo singolo di Cecchy "Realness" in uscita venerdì 23 febbraio "Cecchy continua a raccontare la complessa realtà del quartiere di Ponticelli con il suo...

    Al Museo-FRaC Baronissi presentazione del libro ‘Poetiche Impertinenze’, di Rossella Nicolò e Giancarlo Cav...

    Venerdì 23 febbraio alle ore 18:30, nel Salone della conferenze del Museo-FRaC Baronissi, sarà presentato il libro di Rossella Nicolò e Giancarlo Cavallo POETICHE...

    Voragine a Napoli: Manfredi e Cosenza puntano il dito sulla mancata manutenzione

    "Il sistema fognario non è stato oggetto di manutenzione per moltissimi anni e questi eventi sono anche la conseguenza di questo". Il sindaco di Napoli,...

    Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

    Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

    Clan Vanella Grassi: morto in carcere il boss Vincenzo Esposito, detto ‘o Porsche

    Vincenzo Esposito, noto come ‘o Porsche, boss della Vanella Grassi, è morto in carcere a Parma, dove era detenuto da tempo. Secondo fonti investigative,...

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE