Afragola, caccia ai killer di Ferdinando Tagliaferri

SULLO STESSO ARGOMENTO

Modalità lettura

Ad Afragola è caccia ai killer di Ferdinando Tagliaferri, 45 anni ucciso la notte scorsa sotto casa al rione Salicelle.

L’uomo, un personaggio di spicco del contrabbando di sigarette, era uscito dal carcere nel maggio del 2020 dopo un lungo periodo di detenzione e da allora gli investigatori avevano perse le sue tracce.

La notte scorsa è stato attirato in una trappola da qualcuno che conosceva e che gli ha dato appuntamento in piena notte. Ma secondo quanto la stessa vittima ha raccontato, alla polizia arrivata sul posto, con le sue ultime forze prima di morire all’appuntamento si è presentato un Suv di colore scuro.



    Lui ha capito di essere finito in una trappola mortale e ha cercato la fuga dietro le auto in sosta ma è stato raggiunto e massacrato di proiettili.

    tagliaferri ferdinando afragola

    Ferdinando Tagliaferri, 47 anni, precedenti per rapina, residente nell’isolato 25 del rione Salicelle è morto  in ospedale al Cardarelli di Napoli nella mattinata di ieri nonostante gli sforzi dei medici di salvargli la vita. La polizia era stata avvertita da una telefonata anonima.

    Gli investigatori ora stanno passando al setaccio la vita dell’uomo, i legami, le amicizie e soprattutto il traffico telefonico e della messaggistica per capire chi gli aveva dato appuntamento che poi si è rivelato mortale.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA


    Torna alla Home

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui


    Violenza all'esterno dello stadio Arechi prima del match tra Salernitana e Fiorentina. Dieci agenti delle forze dell'ordine sono rimasti feriti negli scontri tra le due tifoserie. Secondo quanto riferito dalla Questura di Salerno, tre agenti sono stati trasportati in ospedale per le cure del caso, mentre gli altri sette sono...
    Antonio Scurati, ha recitato (e in parte aggiunto) a Napoli, durante l'evento Repubblica delle Idee, il monologo sul 25 aprile che avrebbe dovuto essere presentato su Rai3 da Serena Bortone. Il pubblico ha interrotto l'autore più volte con applausi. "Il fascismo è stato, per tutta la sua esistenza storica e...
    Nel carcere do Opera, Domenico Massari ha ucciso con la cintura dell'accappatoio il narcos Antonio Magrini
    La tranquillità post-partita è stata spezzata dai violenti scontri avvenuti al termine della partita tra Monza e Napoli dello scorso 7 aprile. Il Questore di Monza e della Brianza, Salvatore Barilaro, ha emesso una serie di provvedimenti draconiani contro gli ultras locali, autori delle violente aggressioni ai danni della...

    IN PRIMO PIANO