In Campania calo livelli fiumi, è siccità invernale

In #Campania #calo livelli #fiumi, è siccità invernale. Il bollettino delle acque regionale registra 18 cali dei livelli idrometrici

google news
calo livelli fiumi
foto dal web _ Fiume Calore

In Campania calo livelli fiumi, è siccità invernale. Il bollettino delle acque regionale registra 18 cali dei livelli idrometrici

Ieri, rispetto al 7 febbraio scorso, il bollettino delle acque regionale registra 18 cali dei livelli idrometrici sulle 29 stazioni di riferimento poste lungo i fiumi, insieme a 5 incrementi, 3 invarianze e 3 dati non disponibili.

I valori delle foci sono stati condizionati da marea calante vicina al picco di bassa e mare poco mosso. Rispetto a sette giorni fa, i livelli idrometrici dei fiumi Sele e Sarno appaiono stabili, mentre il Volturno e il Garigliano sono in calo.

Rispetto al quadriennio precedente, per Garigliano, Volturno e Sele si apprezzano 8 stazione idrometriche su 8 con valori inferiori alle medie del periodo di riferimento e con differenziali negativi aumentati rispetto alla settimana scorsa, dati che confermano l’ingresso della regione in una fase di siccita’ invernale. Si segnalano in ulteriore calo anche i volumi dei bacini del Cilento.

L’indagine settimanale è dell’Unione regionale Consorzi gestione e tutela del Territorio e Acque Irrigue della Campania (Anbi Campania) sui livelli idrometrici raggiunti dai principali corsi d’acqua nei punti specificati e i volumi idrici presenti nei principali invasi gestiti dai Consorzi di bonifica della regione e, per il lago di Conza, dall’Ente per l’irrigazione della Puglia Lucania e Irpinia.

LEGGI ANCHE  Minacciato con la pistola e rapinato di un Rolex a via Luca Giordano

Il Garigliano ieri rispetto al 7 febbraio è da considerarsi complessivamente in calo, perche’ a fronte un lieve aumento a Cassino (+1 centimetro) presenta una piu’ consistente flessione a Sessa Aurunca (-20 ccentimetri). Ma nel confronto con i dati idrometrici medi del quadriennio 2018-2021 si evidenzia un deficit di 8 centimetri a Cassino e di ben 130 centimetri a Sessa Aurunca.

Il Volturno è da considerarsi in ulteriore calo lungo tutto il corso, per la riduzione dei volumi provenienti dalla valle del Calore Irpino e dal Molise.

Il calo di livello a Capua (-17 cm), porta il maggiore fiume meridionale a 64 centimetri sotto lo zero idrometrico, con diga traversa chiusa a monte della città. Tale situazione vede il Volturno a Capua con un livello idrometrico di 117 centimetr inferiore alla media del quadriennio precedente. Ed anche ad Amorosi il deficit sul quadriennio di riferimento è pari a 36 centimetri.

Infine, il fiume Sele è stabile rispetto a una settimana fa e a valle della diga di Persano si pone in evidenza l’invarianza di Albanella (0 cm) stabile a 35 centimetri sullo zero idrometrico. Rispetto ai valori medi 2018-2021, il Sele presenta livelli idrometrici con deficit di 15 centimetri a Contursi e di 64 centimetri ad Albanella.

google news

La Newsletter di Cronache

Ogni giorno nella tua mail le ultime notizie

Leggi anche

Mondragone, si uccide nell’atrio della scuola adibito a seggio elettorale durante il voto

La tragedia ieri pomeriggio nella scuola Michelangelo Buonarroti di Mondragone. la vittima è un cittadino straniero

Nuovo progetto da Napoli: ‘Un braccialetto sostituirà le analisi del sangue’

Cittadini (Federico II): “Grazie ai laboratori di biosensing si trasmetteranno dati in tempo reale”. L’annuncio nel corso del congresso Medicina Interna 4.0, con 70 specialisti da tutta Italia

Meteo Napoli, ancora un po di caldo nel week end poi arriva l’autunno

Meteo Napoli. Un week end caldo ci attende anche se al mattino il freddo autunnale comincia a farsi sentire mentre le temperature diventano miti...

Avellino, maltrattamenti sulla moglie, 48enne allontanato da casa

La decisione del gip di Avellino dopo la denuncia della donna

IN PRIMO PIANO

Pubblicita