A #Grazzanise in classe solo i diversamente abili, c’è l’ordinanza






Lunedì 10 gennaio la campanella per gli studenti di non suona a scuola ma a casa, eccetto per gli alunni diversamente abili.

Il Enrico Petrella ha firmato l’ordinanza con la quale ordina “in via contingibile ed urgente di sospendere le attività in presenza delle scuole dell’Istituto Comprensivo “F.Gravante” e dell’Istituto “G.C. Falco” presenti sul territorio comunale (fatta esclusione per gli alunni diversamente abili) fino al 15 gennaio fatta salva la possibilità di assumere ulteriori decisioni in merito in conseguenza dell’evoluzione del contesto epidemiologico”.

Una decisione assunta a causa dell’alta percentuale di positività al Covid-19 tra i ragazzi compresi nella fascia di età 0-12 anni e considerata la non sufficiente copertura vaccinale relativa alla medesima fascia di età.

Secondo Petrella il basso tasso di vaccinazione che si registra tra i bambini in età scolare li espone ad un maggiore rischio di contagio in occasione dell’apertura delle scuole per cui ritenuto che le attività in presenza degli alunni di ogni fascia di età, provenienti da diversificati contesti familiari, sociali e territoriali, è sicuramente un potenziale fattore di rischio che va evitato senza indugi, ha adottato il provvedimento a tutela delle attività educative e della pubblica salute.

Lunedì quindi la ripresa delle lezioni sarà in Dad per gli studenti dell’istituto comprensivo Gravante di Grazzanise.


Mastella: “Studenti più colpiti da Omicron. Il rischio è di tenere le scuole aperte solo sulla carta”

Notizia precedente

Ladri in azione al cimitero di Ponticelli: razzia di fiori e rame, la seconda in due settimane

Notizia Successiva



Ti potrebbe interessare..