#Napoli. Gli agenti del commissariato di Secondigliano hanno effettuato un controllo generale sul territorio.






. Stamattina gli agenti del Commissariato Secondigliano, personale dell’Unità Operativa Tutela Edilizia e dell’Unità Operativa Tutela del Patrimonio della Polizia Locale, con il supporto degli equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine Campania, del Reparto Mobile e di personale dell’Enel, hanno effettuato un servizio straordinario di controllo del territorio nella zona di Secondigliano.

Nel corso dell’attività sono state identificate 50 persone, di cui 22 con precedenti di polizia, controllati 23 veicoli e contestate due violazioni del Codice della Strada per mancato uso delle cinture di sicurezza e per aver circolato sul marciapiede.

Inoltre, i poliziotti in via del Centauro hanno controllato una persona trovandola in possesso di una stecca di tabacchi lavorati esteri privi del marchio del Monopolio di Stato e, presso la sua abitazione, hanno rinvenuto altri 166 pacchetti sequestrando complessivamente 3,5 kg di T.L.E.
L’uomo, un 44enne di Aversa, è stato denunciato per contrabbando di tabacchi lavorati esteri.

Gli operatori, infine, hanno effettuato un controllo presso un fabbro in via La Scala di Seta dove hanno verificato che l’officina era abusiva ed i due dipendenti non assunti regolarmente; uno di essi è stato sanzionato perchè sprovvisto della certificazione verde; il datore di lavoro è stato altresì sanzionato per aver consentito l’accesso all’interno dell’attività omettendo la verifica del possesso del c.d. “green pass” e perché sprovvisto dell’autorizzazione dell’immissione in atmosfera e della licenza sanitaria ai sensi del D.Lgs. 152/2006 (Testo Unico in Materia Ambientale) mentre il locale è stato sottoposto a sequestro.


Assolti dal reato di estorsione l’avvocato Antonio D’Onofrio e gli imprenditori Francesco e Francesco Rosario D’Onofrio

Notizia precedente

Aversa, finisce i soldi nella sala scommesse e chiede un prestito al titolare, al suo rifiuto lo picchia e lo rapina: arrestato

Notizia Successiva



Ti potrebbe interessare..