🔴 ULTIME NOTIZIE :

google news

Atalanta Roma: una passeggiata per la squadra di Mourinho

Atalanta Roma senza storia: i giallorossi vincono 4-1 e ridimensionano le ambizioni scudetti della Dea e di Gasperini

    Atalanta Roma: 1-4  grazie a una doppietta di Abraham e ai gol di Zaniolo e Smalling.

    La squadra di Mourinho cinica espugna il campo dell’Atalanta nell’anticipo della 18/a giornata di Serie A e riapre la lotta per un posto in Champions League. Il 4-1 finale non ammette repliche.

    L’Atalanta continua invece a fare fatica davanti ai propri tifosi, dove tra campionato e Champions sono già arrivate diverse battute d’arresto. Una sconfitta che fa scivolare i nerazzurri orobici a -6 dall’Inter capolista e a -2 dal Milan, impegnato domani contro il Napoli. La Roma invece sale a quota 31 punti, portandosi a -6 proprio dall’Atalanta e a -4 dal Napoli nella corsa per il quarto posto.

    Protagonista assoluto della partita Tammy Abraham, l’attaccante inglese firma una doppietta che lo porta a quota 6 centri in campionato. Ma le buone notizie per Mourinho arrivano anche da Niccolò Zaniolo, che trova il primo gol stagionale e si conferma in costante crescita di condizione.

    Il gol forse più importante, però, è il secondo consecutivo di Smalling che arriva proprio nel momento in cui l’Atalanta sembrava dovesse pervenire al pareggio da un momento all’altro. Ai nerazzurri non basta il gol di Muriel, partito ancora dalla panchina ma sempre determinante.

    Da segnalare che l’Atalanta ha rinunciato a scendere in campo con la maglia celebrativa del Natale, dopo la polemica con i tifosi perchè lo skyline raffigurato non sarebbe stato quello di Bergamo ma bensì di Torino.

    Neanche il tempo di scaldare i motori che i giallorossi passano subito avanti grazie al gol di Abraham, che resiste a contrasto con un paio di difensori e grazie ad una deviazione di Hateboer beffa Musso per il vantaggio romanista.

    La Dea pero’ non ci sta e prova a reagire sfiorando il pari al 20′ con un destro a giro di Djimsiti, deviato in corner da un attento Rui Patricio. Al 27′ la Roma raddoppia con il primo gol in campionato di Zaniolo, giunto al termine di un contropiede perfetto chiuso su assist di Veretout.

    Proprio a ridosso dell’intervallo i nerazzurri riaprono tutto con l’autogol di Cristante, sfortunato nel trovarsi sulla traiettoria di tiro di Muriel dal limite dell’area. Nella ripresa l’Atalanta continua a premere e al 68′ troverebbe il gol del 2-2 ancora con un deviazione fortuita di Cristante, ma stavolta influisce una posizione irregolare di Palomino sul precedente colpo di testa di Zapata.

    Dal possibile pareggio si passa in pochi minuti al 3-1 della Roma, che ritrova il doppio vantaggio con la zampata di Smalling su punizione perfetta di Veretout. All’82’ arriva il definitivo colpo del ko di Tammy Abraham, che spara in rete il destro che vale la doppietta personale e il 4-1 finale.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    IN PRIMO PIANO

    Pubblicita