“Ci stiamo preoccupando, prima di arrivare a #Capodanno, di #Natale”, ha detto Gaetano #Manfredi ospite di Tagadà su La7






“Ci stiamo preoccupando, prima di arrivare a Capodanno, di Natale. La discussione che abbiamo fatto stamattina è come ridurre l’effetto degli aperitivi del 24, un altro grande dei grandi riti di massa dei nostri giovani. Cercheremo di coniugare la voglia di festeggiare da parte dei giovani anche con le condizioni di sicurezza che debbono essere garantite. Poi vedremo”, lo ha detto il sindaco di Napoli, Gaetano Manfredi, intervenuto a ‘Tagadà’ su La7.

“Io sono preoccupato, nel senso che noi non dobbiamo pensare che la pandemia sia finita. La pandemia è ancora presente, i numeri ce lo dicono, spero che riusciamo a garantire un Natale sereno. Tutti ci meritiamo un natale di maggiore serenità e anche gli operatori economici aspirano a un natale di maggiore tranquillità, ma per farlo bisogna rispettare le regole”, ha spiegato Manfredi.

“Il tema delle vaccinazioni è fondamentale, usare soprattutto la mascherina. Noi cercheremo di fare in modo di ridurre gli assembramenti, cosa complicata in un periodo festivo come quello natalizio in una città come quella di Napoli. Faremo un grande sforzo da parte del corpo dei vigili urbani, della municipale. Sfrutteremo la possibilità che abbiamo il 1 dicembre di assumere personale che viene dal concorsone regionale e di assumere grazie all’approvazione del Consolidato fatto qualche giorno fa: ci sono anche 40 vigili urbani. È una forza lavoro piccola per noi però nuova per noi fondamentale per garantire un minimo di maggior controllo proprio nelle zone più calde della città del periodo natalizio e noi le impegneremo proprio nel controllo dei varchi”.



Napoli, maltratta la moglie e aggredisce gli agenti: arestato

Notizia precedente

Sorteggio Mondiali: Italia con Macedonia e poi la vincente di Portogallo Turchia

Notizia Successiva



Ti potrebbe interessare..