Jorginho: parole al miele per il Napoli. Il centrocampista del Chelsea e della Nazionale italiana, è stato protagonista di una lunga intervista a lui riservata sulle pagine di France Football.

Il mediano ha parlato della sua avventura al Napoli, squadra nella quale ha militato dal 2014 fino al 2018: “E’ stata un’esperienza favolosa. Non è come nel resto d’Italia, è un altro Paese, con una passione per il calcio che penso non abbia eguali altrove. Ho adorato la città e la squadra”.

ADS

Un periodo, quello in azzurro, che però per lui non iniziò nel migliore dei modi: “Avevo iniziato ad impormi, poi commisi l’errore più grande della mia carriera andando in vacanza in Islanda e in Brasile fermandomi per 30 giorni. Una scelta che non rifarei mai: al ritorno in Italia presi ad infortunarmi e iniziò a scartarmi”.

Avventura che sembrava terminata troppo in anticipo: si portò dietro il suo pupillo dall’Empoli, Valdifiori, che giocava nel mio ruolo. Ero pronto ad andare via, ma alla fine il mister mi diede una chance e mi fece giocare qualche partita. Da lì, nel suo sistema di gioco, mi sono inserito alla perfezione. Sono state tre stagioni fantastiche. Un rimpianto? Sicuramente non aver vinto lo Scudetto nel 2017-2018, che resta un gran rammarico”.

Vincenzo Scarpa



Vincenzo Scarpa, studente di Scienze Politiche all'Università di Napoli Federico II. Appassionato di qualsiasi tipo di sport e serie tv, ama scrivere e parlare di calcio

Brusaferro (Iss): “Casi covid in aumento, bisogna vaccinarsi”

Notizia precedente

Spari con la pistola a salve contro l’arbitro: solo multa di 1000 euro

Notizia Successiva

Ti potrebbe interessare..