🔴 ULTIME NOTIZIE :

Prove su nuovi treni, stop di sette ore e mezza per la linea 1 metropolitana di Napoli

Nuovo stop, questa volta della durata di 7 ore e mezza, per la Linea 1 della metropolitana di Napoli. Stop per la Linea 1 della Metro di Napoli Per consentire lo svolgimento di prove tecniche su materiale rotabile, spiega infatti l'azienda Anm, il servizio sarà sospeso sull'intera tratta Piscinola-Garibaldi dalle 9.15...

Caserta, furgone incastrato a Ponte Ercole: danni ingenti e circolazione paralizzata

Questa volta i danni che si sono registrati sono ingenti. La circolazione si è completamente paralizzata.

caserta

    Caserta. Un furgone è rimasto incastrato sotto il ponte di Ercole. Nonostante la barriera metallica e le segnalazioni il mezzo è rimasto incastrato sotto il ponte scardinando anche l’arco di protezione.

    Il furgone viaggiava in direzione di corso Giannone.
    Questa volta i danni che si sono registrati sono ingenti. La circolazione si è completamente paralizzata.

    Iscriviti alla Newsletter

    Ogni mattina le ultime notizie nella tua posta elettronica

    "'Putroppo l'aborto e' un diritto', si' ma non l'ho detto io, l'ha detto un ministro. A volte anch'io sparo cazzate ai quattro venti ma non lo faccio a spese dei contribuenti". Cosi' Fedez nel brano cantato a Sanremo sembra fare riferimento alle dichiarazioni del ministro delle Pari opportunita' Eugenia Roccella. "Se va a Sanremo Rosa Chemical scoppia la lite, forse è meglio il viceministro vestito da Hitler, purtroppo l'aborto è un diritto ma non l'ho detto io l'ha detto un ministro (Eugenia Roccella, ndr)". Faranno discutere le parole del brano di Fedez, ospite dalla Costa Smeralda al Festival di Sanremo, che al...
    Dopo 14 anni su disposizione della Procura antimafia di Napoli la Squadra Mobile di Napoli ha eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal G.I.P. del Tribunale di Napoli su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia, nei confronti di: Vincenzo Cece   detenuto presso la Casa Circondariale di Asti e Domenico Amitrano, detenuto presso la Casa Circondariale di Catanzaro. I destinatari sono gravemente indiziati dell’omicidio a colpi d’arma da fuoco di Pasquale Palermo, di 59 anni consumato il 6 febbraio 2009 in piazza Aprea angolo via Cupa San Pietro. Le indagini, svolte con attività tecniche e sviluppando le dichiarazioni di alcuni collaboratori...

    IN PRIMO PIANO

    Pubblicita

    Leggi anche